Cerca

L'editoriale

Belpietro: La Merkel ci affonda le banche

21 Gennaio 2016

0

Immagino che molti siano spaventati per ciò che sta succedendo in Borsa e cerchino di capire se i loro soldi siano o meno al sicuro, non solo quelli eventualmente investiti nei mercati azionari, ma anche quelli detenuti sul conto della propria banca. Per capire bene ciò che stia accadendo, oltre a considerare i vari fattori internazionali, ossia il crollo del petrolio e la frenata dell’economia cinese, sarà però il caso di fare un passo indietro e di tornare agli ultimi mesi del 2015. Infatti il 21 dicembre dello scorso anno, la Commissione europea ha dato il via libera agli aiuti di Stato per due banche portoghesi, il Novo Banco e Banif, consentendo al Portogallo di erogare garanzie per un valore di circa sei miliardi di euro. Cosa più o meno analoga era già accaduta il 19 di ottobre scorso, quando Bruxelles aveva detto sì al salvataggio con soldi pubblici della Hsh Nordbank, banca detenuta dai governi regionali dello Schleswig-Holstein e di Amburgo. In questo caso le garanzie messe a disposizione con i soldi dei contribuenti tedeschi si sono fermate a tre miliardi, a fronte di almeno sei di crediti deteriorati.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media