Cerca

L'editoriale

Belpietro: la Ue vuole commissariare l'Italia di Matteo Renzi

Un uomo solo senza comando. Nonostante le dichiarazioni («Il nostro mestiere è guidare l’Europa») la leadership internazionale di Matteo Renzi a questo si riduce: a un leader senza alleati né seguaci. Giorni fa avevamo scritto che il presidente del Consiglio aveva più amici su Facebook di quanti ne avesse nelle capitali europee. Non ci sbagliavamo e se ieri mattina alcuni dei più autorevoli quotidiani filo renziani erano costretti a riconoscere l’isolamento del premier, ieri pomeriggio è arrivata la certificazione di quale sia la distanza tra ciò che chiede il capo del governo italiano e quanto sia disposta a concedere Bruxelles. Parole pesanti, scritte dal presidente della commissione Jean-Claude Juncker, ribadite con una certa veemenza dal portavoce del Partito popolare europeo, lo stesso partito cui aderisce Angela Merkel, confermate dal commissario agli affari economici Serge Moscovici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400