Cerca

L'editoriale

Il governo in mano ai petrolieri

2 Aprile 2016

1

Ho una domanda che mi frulla in testa da giovedì, ossia da quando è venuta a galla la brutta storia dell' emendamento che il ministro dello Sviluppo economico ha sussurrato al fidanzato e questi ai vertici della Total. Il quesito è il seguente: ma a Palazzo Chigi lavora il governo degli italiani o il governo dei petrolieri? La domanda potrebbe apparire provocatoria, ma posso assicurare che così non è e spiegherò il perché mettendo in fila alcuni elementi. 
La prima questione è quella nota. In Basilicata alcune imprese petrolifere hanno ottenuto la concessione per estrarre petrolio, ma il via libera, di competenza governativa, non era sufficiente a sbloccare i lavori, perché serviva l' autorizzazione a fare le cosiddette opere accessorie, che non sono di competenza dell' esecutivo ma degli enti locali.

Clicca qui e continua a leggere l'editoriale di Belpietro su Libero in edicola oggi, sabato 2 aprile

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuliana2

    02 Aprile 2016 - 14:02

    In sintesi: il territorio italiano è COSA LORO.

    Report

    Rispondi

media