Cerca

L'editoriale

Un consiglio a Renzi: attenzione alle telefonate

10 Aprile 2016

0

Matteo Renzi si è accorto che le intercettazioni telefoniche invece di servire a dimostrare l’esistenza di reati vengono usate per riempiere pagine di giornali e stupire l’opinione pubblica. Benvenuto nel club degli «imbavagliatori»: era ora che anche il presidente del Consiglio aprisse gli occhi sugli usi e gli abusi delle cosiddette captazioni ambientali o di rete. Sono anni che ripetiamo che la maggior parte delle chiacchiere riportate negli atti giudiziari sono ininfluenti ai fini dei procedimenti giudiziari, ciò nonostante ad oggi nessun governo ha trovato il tempo di riformare il sistema. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media