Cerca

L'editoriale

Belpietro: L'Inps tartassa i pensionati e regala viaggi agli statali

15 Maggio 2016

3

L’Inps non ha i soldi per restituire ai pensionati l’adeguamento dell’assegno previdenziale all’inflazione, come ordinato dalla Corte costituzionale, ma i quattrini per mandare in vacanza premio i figli dei dipendenti pubblici li ha. Dove li ha trovati? Ve lo spieghiamo subito. Dovete sapere che ogni anno l’ente previdenziale pubblica un bando di concorso per consentire a studenti della scuola secondaria superiore, che siano figli di impiegati statali o del Comune di Roma, di fruire di soggiorni di studio all’estero durante l’estate. Mete prescelte Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania e Spagna: posti gradevoli, dunque. I giovanotti per poter prendere il volo devono solo compilare una domanda attestante il loro curriculum scolastico e il reddito famigliare. Dopo di che l’Inps valuterà in base ai voti conseguiti, gli eventuali debiti formativi e le possibili disabilità dello studente.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • catalina

    19 Maggio 2016 - 20:08

    Con il programma ITACA finanzia un anno, semestre o trimestre di scuola superiore all'estero dei figli dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione. Noi comuni mortali paghiamo di tasca nostra e con grossi sacrifici.

    Report

    Rispondi

  • francori2012

    19 Maggio 2016 - 18:06

    Non riusciremo mai a levarci dalle spalle un'orda di "Parassiti",che lo Stato mantiene. Elargisce prebende e "bonus" a iosa senza merito.Solo chi continua a mantenere questo Stato sanguisuga col lavoro di una vita,deve sopravvivere a stento. Sanguette statali,quando creperete per ingordigia? Francori2012

    Report

    Rispondi

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    18 Maggio 2016 - 09:09

    è si, mia sorella è una statale ed ha girato il mondo più di amerigo vespucci, io che non sono statale mi accontenterei di portare i figli al mare almeno mezza giornata in un anno, ma mi è impossibile, sia per i soldi che per il tempo che non ho.

    Report

    Rispondi

media