Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Un padrone bottegaio ha sfilato il Corriere a 100 padroni incapaci

17 Luglio 2016

0

Era ora. Il Corriere della Sera ha un padrone che ne sostituisce cento dannosi perché incapaci. Si chiama Urbano Cairo, un tipo duro, nonostante l’aria mansueta, dal quale ci si aspetta un miracolo che può compiere: salvare da morte certa il giornalone di via Solferino 28, tecnicamente già nella tomba. Tanti auguri all’ex segretario di Silvio Berlusconi. Ho fatto il tifo per lui quando si iniziò la gara con Bonomi per l’acquisto del gruppo editoriale più importante d’Italia e sono contento che l’abbia vinta il migliore, l’uomo che si è fatto da sé, partito dalla provincia (Alessandria) e approdato a Milano con l'obiettivo di laurearsi in economia. Tempi lontani. Conseguito l’agognato diploma, egli non so come conobbe il Cavaliere, quando questi era un imprenditore disinvolto, di cui divenne subito stretto collaboratore.




Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media