Cerca

L'editoriale

Adesso è ufficiale: l'accoglienza è una buffonata. L'editoriale di Vittorio Feltri

5 Agosto 2016

2

Si accorgono adesso i signori progressisti e molti signori cattolici, e lo fanno con notevole ritardo, che la teoria dell’accoglienza è sbagliata, anzi dannosa. Il buonismo imperante ha indotto vari nostri governi a spalancare le porte agli stranieri e il risultato è che in Italia sono arrivati tutti: gente disperata, affamata e forse meritevole di essere soccorsa, ma anche fior di delinquenti con l’attitudine a garantirsi la sopravvivenza pascolando sui terreni della criminalità, magari aggregandosi agli eserciti occulti del terrorismo. L’immigrazione indiscriminata in sostanza sarebbe (è) causa di guai ancor maggiori rispetto al disordine pubblico che essa provoca nelle nostre città invase da sbandati cui non sempre siamo in grado di assicurare vitto e alloggi decenti.

L’esperienza ci ha insegnato che quando in un Paese sbarcano pressoché quotidianamente migliaia di sconosciuti, provenienti da zone disastrate del mondo, il rischio di ospitare una cospicua percentuale di malviventi è assai alto. In effetti, è un dato di fatto che dalle nostre parti abbondino ormai personaggi che spesso si rivelano in qualche modo legati all’Isis e a similari organizzazioni violente. Questo dovrebbe almeno farci riflettere, e alcuni - in numero crescente - hanno riflettuto e cominciano a ricredersi sulla accoglienza che fino a ieri (...)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    13 Agosto 2016 - 17:05

    solo una questione di tempo, molto presto ci sanno lutti in diverse famiglie e qualcuno andrà poi in giro con qualche pezzo in meno, ci si deve abituare finché si vota pd, è il futuro che vi aspetta. mi dispiace tanto che nel trita carne ci finiscono anche quelli che non votano o quelli che votano partiti che non hanno nulla da spartire con i terroristi legalizzati del pd e chi non va in chiesa.

    Report

    Rispondi

  • LorenzoMI

    13 Agosto 2016 - 17:05

    Al nord avrebbero dovuto ricordarsi cosa successe quando, per colpa di un ottuso concetto di progresso, arrivarono i terroni per lavorare nelle fabbriche: magna magna per costruire i quartieri popolari, tanti lavoratori poco istruiti sul vivere civilizzati (donne baffute, vasche da bagno usate per fare l'orticello, verandine abusive) e tanti criminali che ci hanno portato la mafia

    Report

    Rispondi

media