Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Berlusconi è diventato anti-Europa. Era ora

24 Settembre 2016

1

Pare che Silvio Berlusconi sia stato convinto da Matteo Salvini a seguire la strada antieuropeista e a impegnarsi affinché l’Italia esca dall’euro, una delle cause principali del nostro impoverimento. Non so quali argomenti abbia usato il leader leghista per persuadere il collega forzista ad assumere la propria linea, ma ci fa piacere che il Cavaliere abbia finalmente capito che la maggior parte dei cittadini è ostile alla moneta unica e non sopporta la dittatura della Merkel, autonominatasi padrona della Ue. Se Forza Italia cavalcherà senza timidezze, e senza pentirsi, l’antieuropeismo dilagante nel nostro Paese, non faticherà a rimettersi in piedi e a recuperare i numerosi consensi smarriti negli ultimi anni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antipifferaio

    26 Settembre 2016 - 10:10

    Piccolo articoletto che dice ormai cose scontate. Essere pro-euro, visti i dati economici, vuol dire suicidarsi politicamente. Il Pd e il suo capo banda di governo hanno i mesi contati per cui o si sta col perdente andando incontro all'uragano, costi quel che costi, o si fa inversione a U e si torna indietro al porto per non annegare insieme all'Euro-pa....La Brexit insegna...

    Report

    Rispondi

media