Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Boldrini brava nei giochi di parole, dei fatti non gliene importa nulla

12 Novembre 2016

1

La signora Laura Boldrini a me non è affatto antipatica perché ama i gatti e penso che i gattofili non possano essere cattive persone. Pensate che la presidente della Camera un bel giorno trovò per strada, abbandonato, un bel micio nero e lo adottò evitandogli di condurre una vita agra, quella del randagio che comporta sofferenze indicibili, soprattutto in considerazione che una moltitudine di idioti perseguita i felini color del carbone nella convinzione irrazionale che portino sfiga. C’è addirittura gente che se un gatto nero le attraversa la strada cambia percorso per non essere colpita dalla scalogna.

Clicca e leggi l'editoriale integrale di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    15 Novembre 2016 - 19:07

    Caro Feltri,un parere come un altro.Se non è cattiva è perlomeno dannosa,visto le Belinate che dice. I sinistri Pidioti potrebbero candidarla come accalappiacani.Però,la gente sta aprendo gli occhi e ciò sarebbe un grave danno per la loro immagine.Una Big Pen di Repubblica,Rampini,si è già rimangiato 10 anni di "Cazzate"sull'accogienza. Seguono altri pentimenti. Francori2012

    Report

    Rispondi

media