Cerca

L'editoriale

Cairo se volesse potrebbe salvare il Sole

14 Novembre 2016

0

Il Sole 24 Ore, giornale economico fino a qualche anno fa tra i più importanti d' Europa, sta affondando in un mare di debiti. I suoi bilanci rivelano uno stato di crisi assai più grave di quello dello Stato italiano, notoriamente mostruoso. Tutto ciò in questo periodo in cui la stampa soffre assai sarebbe normale, se non fosse che il quotidiano in questione è gestito da Confindustria, cioè un ente che dovrebbe insegnare a tutte le imprese come si sta al mondo ossia come si guida una azienda.
Il Sole ha un organico pletorico, oltre 1200 dipendenti, sparpagliati in vari comparti; un buco di 350 milioni di euro; diffonde poche copie, circa 50 mila, che contrastano con le dimensioni immense delle strutture. Cosa è successo negli ultimi anni che spieghi lo sfascio di un organo che sembrava solido, indistruttibile?

Clicca e leggi l'editoriale di Vittorio Feltri
su Libero in edicola oggi, lunedì 14 novembre

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media