Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Con il proporzionale Berlusconi uccide se stesso e il centrodestra

5 Gennaio 2017

0

Mettiamo che Silvio Berlusconi abbia ragione nel reclamare una legge elettorale di tipo proporzionale, quella che vigeva ai tempi del Caf, cioè Craxi, Andreotti e Forlani. Si tratterebbe però di tornare indietro di vent’anni e già questo sarebbe abbastanza ridicolo. Ma fingiamo che l’idea del Cavaliere sia buona e giusta. Si andrà a votare tra qualche mese, dopo che sarà maturato il diritto dei parlamentari a percepire il vitalizio, ossia oltre settembre. Stando agli attuali sondaggi il primo partito dovrebbe essere il Pd e il secondo il Movimento 5 stelle.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media