Cerca

L'editoriale

Scalfari è come i teppisti: crede che la democrazia sia un reato

23 Gennaio 2017

0

Ieri come ogni domenica ho letto l' articolessa di Eugenio Scalfari, che ha discettato di Trump e di Renzi, due personaggi che non hanno nulla in comune se non il fatto di appartenere entrambi al genere umano. Il Fondatore, al solito, non ha risparmiato citazioni dotte: Freud, Jung, Spinoza, Nietzsche e Manzoni, che non ho capito cosa c' entrino con il neopresidente degli Stati Uniti e con l' ex premier italiano. Ma non è questo il punto, anche perché il vecchio giornalista ci ha abituati da tempo a scrivere un paginone ogni qualvolta deve esprimere un' opinione, quindi è ovvio che per riempire un foglio intero di quotidiano sia costretto a saccheggiare, sia pure scegliendoli a caso, vari autori famosi, specialmente quelli del passato impossibilitati a smentirlo.

Clicca qui e leggi l'editoriale di Vittorio Feltri
su Libero in edicola oggi, lunedì 23 gennaio

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media