Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Giuseppe Conte, lo sconosciuto di successo

25 Maggio 2018

0
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri

Siamo qui tutti a chiederci che ne sarà di questo governo che non ha emesso ancora il primo vagito. Sappiamo che Giuseppe Conte è stato incaricato di formarlo da Sergio Mattarella su indicazione - o ordine - di Di Maio e Salvini. Difficile prevedere quanto durerà e addirittura se partirà. Siamo di fronte a un enigma. Conosciamo Matteo, condottiero leghista di talento, e conosciamo purtroppo Luigi Di Maio, soggetto misterioso e inaffidabile, che non avendo mai lavorato in vita sua pretende di fare il ministro del Lavoro oppure quello degli Esteri, lui che ha definito Paese mediterraneo la Russia. Dicono che il dicastero dell’Economia dovrebbe andare, su pressioni padane, al professor Savona, il quale però non sarebbe gradito al Quirinale poiché ostile all’Europa, e alla moneta unica, da tempi non sospetti. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media