Cerca

arte in vendita

Asta da Urlo: 120 milioni per il quadro di Munch

Ma la cifra battuta nell'asta di Sotheby's non ha superato il record di Cezanne, che arrivò a 250 milioni di dollari

Asta da Urlo: 120 milioni per il quadro di Munch

Uno dei quadri più famosi della storia è andato all'asta per una cifra da capogiro. L'Urlo di Edvard Munch, battuto in una sessione di Sotheby's a New York, ha raggiunto la quotazione record di 120 milioni di dollari. In realtà si tratta di uno dei disegni preparatori per un'ulteriore versione del celebre dipinto del pittore norvegese. Ma Munch si deve accontentare della seconda piazza nella classifica delle opere vendute al prezzo maggiore. Rimane ancora saldamente in vetta "I giocatori di carte" di Cezanne, battuto all'asta per 250 milioni di dollari. 

Asta record - L'asta, svoltasi nella Grande Mela, era interamente dedicata all'Impressionist and Modern Art. Il lotto più ghiotto dell'intera serata era il pastello datato 1895, che ha raggiunto la cifra stellare di 119.922.500 dollari (circa 91.167.723 euro). L'opera di Munch è stata seguita, in ordine di stima, dal dipinto di Picasso Donna seduta su una sedia, battuto a 29.202.500 dollari, e dalla surrealista Primavera necrofila di Dalì, aggiudicata a 16.322.500 dollari.

new york

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marina58

    03 Maggio 2012 - 20:08

    chiedo venia a voi ed ai lettori...per la cantonata presa, per la fretta...imperdonabile...MUNCH È...MUNCH...CÈZANNE È...CÈZANNE... non ho...parole eppure...conosco bene quest'opera...che tanto...dolore rappresenta!! Con osservanza Marina

    Report

    Rispondi

  • marina58

    03 Maggio 2012 - 19:07

    ...niente di più appropriato...in questi momenti...di estremo dolore...dell'ANIMA...lo faccio...mio...ed URLO...URLO...anche se nessuno...ascolta!!!!!

    Report

    Rispondi

blog