Cerca

Francia

Sarkozy giura: "Lascio la politica"
Ma i suoi: "Tra 5 anni sfiderà Hollande"

Dopo la sconfitta, annuncia che tornerà a fare l'avvocato. "Sogno una vita normale"

Tra un mese, Oltralpe ci sono le legislative: tirarsi fuori è l'unico modo per non gravare sul risultato del partito gollista
Sarkozy giura: "Lascio la politica"
Ma i suoi: "Tra 5 anni sfiderà Hollande"

Ha detto che sogna "una vita normale, una passeggiata, una cena al ristorante con la famiglia". E che per questo si ritirerà a vita privata, tornando a fare l'avvocato e dando l'addio alla politica. Nicholas Sarkozy lo ha detto chiaro e tondo, poche ore dopo la sconfitta sibita da Francois Hollande alle presidenziale francesi. La tempestività dell'annuncio ha una chiara motivazione, che non è personale, ma politica: l'ex presidente libera il campo per non gravare, con la sua presenza, sui risultati delle elezioni legislative, che si terranno in Francia tra esattamente un mese (10 e 17 giugno). Poi, chissà. Sarkozy è un tipo alla Berlusconi: uno che di una passeggiata e di qualche cenetta in famiglia si stuferebbe dopo qualche mese, abituato com'è alla vita pubblica e a godersi i riflettori. Stamattina, alla cerimonia in ricordo della fine della Seconda Guerra Mondiale, Sarkozy (in qualità di presidente uscente ma ancora in carica) era con Hollande all'Arco di Trionfo, dove è sembrato godersi terribilmente l'attenzione dei fotografi e l'entusiasmo dei suoi sostenitori. Alain Minc, uno dei suoi consiglieri, assicura: altro che adieu, "tra cinque anni la sfida per l'Eliseo sarà ancora tra Nicholas e Hollande". 

parigi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 19gig50

    09 Maggio 2012 - 20:08

    Nicolassss? --- oui!! --- Prrrrrrrrrrrrrr!

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    08 Maggio 2012 - 22:10

    Qu'est ce que tu fais mon petit?

    Report

    Rispondi

blog