Cerca

Bucaneer, ultimatum dei pirati

72 ore per salvare i 16 marinai

Bucaneer, ultimatum dei pirati
Uccideranno tutti e sedici i marinai della Bucaneer, il rimorchiatore sequestrato dai pirati lo scorso 11 aprile, se non incomincerà subito una trattativa. I pirati hanno dato un ultimatum di 72 ore a partire da oggi.  Lo hanno riferito i familiari di due degli ostaggi che hanno potuto parlare con loro ieri sera.

Ansia, dunque,  a casa di Vincenzo Montella e Giovanni Vollaro, i due marittimi di Torre del Greco (Napoli) imbarcati sul Buccaneer, sequestrati insieme con gli altri 14 membri dell'equipaggio (otto dei quali italiani). Montella e Vollaro hanno telefonato ieri sera e hanno parlato con i rispettivi padri, ai quali hanno detto che i sequestratori hanno fornito loro un ultimatum di 72 ore a partire da oggi per avviare una trattativa per il rilascio degli ostaggi. In caso contrario - sempre secondo quanto riferiscono i familiari di Montella e Vollaro - procederanno all'uccisione dei 16 marinai.

Il Bucaneer è di proprietà della Micoperi Marine Constructors di Ravenna e stava portando due bettoline verso Suez quando è stato sequestrato dai pirati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog