Cerca

Flop spaziale

Trent'anni senza trovare E.T.
Si dimette la cacciatrice di Ufo

Jill Tarter era dal 1984 alla guida del Seti, il progetto che cerca forme di vita intelligente nello spazio

A lei era ispirato il personaggio interpretato da Jodie Foster nel film di fantascienza "Contact"
Trent'anni senza trovare E.T.
Si dimette la cacciatrice di Ufo

 

Trent'anni a caccia di Ufo senza trovare nemmeno una traccia certa di E.T. Forse anche per questo la direttrice del Seti (il  braccio della Nasa che cerca forme di vita intelligente), Jill Tarter, ha deciso di rassegnare le dimissioni dalla guida dell'ente con sede a Mountain View in California. La tarter, nel campo dei ricercatori spaziali, è una vera celebrità: a lei era ispirato il personaggio interpretato da Jodie Foster nel film "Contact" diretto da Robert Zemeckis nel 1997. Alla protagonista del film le cose andarono meglio: non solo trovò vita intelligente nello spazio, ma finì addirittura per viaggiare nello spazio raggiungendo la casa di "E.T.". La Tarter, invece, il viaggio lo farà d'ora in poi a caccia di fondi per il Seti (Search for Extraterrestrial Intelligence), che fin qui ha vissuto per lo più grazie a donazioni private. Che negli ultimi tempi scarseggiano, tanto che le sue 42 antenne sono rimaste spente per alcuni mesi nel corso del 2011, proprio per mancanza di fondi. Nel dare l'annuncio delle sue dimissioni, la Tarter non ha perso lo spirito combattivo: "Se durante la mia carriera non riusciremo a rilevare alcun segnale dallo spazio, ne sarò delusa, ma   manterrò il mio ottimismo, prima o poi -ha detto la Tarter- capteremo  qualcosa".

 

mountain view

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog