Cerca

La strage

Finlandia, spara sulla folla
Due morti, fermato diciottenne

Il giovane ha colpito dal tetto di un palazzo: sette feriti, uno grave

Finlandia, spara sulla folla
Due morti, fermato diciottenne

Un uomo ha aperto il fuoco con un fucile dal tetto di una casa in un villaggio finlandese, uccidendo due ragazzi di diciotto anni e ferendo altre sette persone. Lo ha reso noto la polizia locale. L’assassino, anche lui diciottenne, è stato arrestato.

La sparatoria - Un ferito è in condizioni critiche. Si tratta di una poliziotta di 23 anni che ora sta lottando tra la vita e la morte. L’uomo, in tuta mimetica e armato di due fucili, ha aperto il fuoco alle due del mattino sugli avventori di bar e ristoranti di Hyvinkaa, un villaggio 56 chilometri a nord di Helsinki. Alcuni feriti sono stati ricoverati nell’ospedale locale e altri sono stati portati in strutture della capitale.   L'assassino, che è stato catturato, non aveva precedenti penali e non possedeva un porto d’armi. Non è ancora chiaro il movente del suo folle gesto. 

I precedenti - La Finlandia non è nuova a questo tipo di folli sparatorie: dal 2000 ben 33 persone sono state uccise in incidenti a fuoco all’interno di scuole o centri commerciali. Dal 2009 è stata anche inasprita la permissiva legge sul porto d’armi, che aveva portato il Paese scandinavo ad avere una percentuale di persone armate tar le più alte al mondo. Meno di un anno fa nella vicina Norvegia l’estremista di destra Anders Behring Breivik uccise 77 persone tra Oslo e l’isola di Utoya. In Finlandia è ancora vivo il ricordo di altre stragi: nel novembre 2007 uno studente di 18 anni uccise otto persone in un liceo vicino Helsinki e poi si tolse la vita. Nel settembre 2008 un 22enne uccise 10 persone nel villaggio di Kauhajoki prima di spararsi. Nel dicembre 2009 un uomo si suicidò dopo aver accoltellato a morte l’ex fidanzata e aver ucciso quattro persone a colpi di pistola in un centro commerciale di Espoo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Roulen

    26 Maggio 2012 - 09:09

    Povero imbecille. Che soddisfazione ammazzare per gioco.

    Report

    Rispondi

blog