Cerca

Libia senza pace

Carri armati a Tripoli
occupato l'aeroporto

Scalo evacuato e bloccati i voli da e per la capitale libica. Gli uomini armati provengono dal sud del paese

Carri armati a Tripoli
occupato l'aeroporto

A Tripoli ritornano i fantasmi della rivoluzione che ha deposto il colonnello Gheddafi. Oggi pomeriggio, infatti, uomini armati e carri armati hanno occupato l'aeroporto internazionale di tripoli, che è stato evacuato. I voli in partenza sono stati bloccati, mentre quelli in arrivo sono stati dirottati sullo scalo di Mitiga, che si trova sulla costa. I miliziani fanno parte della brigata al-Awfiya di Tarhuna, città a sud di Tripoli. Avrebbero occupato l'aeroporto della capitale libica in seguito alla scomparsa di uno dei loro leader, che nei giorni scorsi si era recato a tripoli per colloqui con rappresentanti del governo libico di transizione. Da allora, del loro leader, non avrebbero saputo più nulla, da cui la decisione di marciare sulla città e "prendere" l'aeroporto.

tripoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VIVASILVIOORAESEMPRE

    04 Giugno 2012 - 16:04

    Pensate un po' che il pirla s'è pure fidato ...

    Report

    Rispondi

blog