Cerca

Volano gli stracci

Tutti contro la Merkel
Ma lei resta nel bunker

Tutti contro la Merkel
Ma lei resta nel bunker

 

Al G20 del Messico è sfumato l’incontro ristretto tra il presidente Usa Obama e i leader europei Merkel, Monti e Hollande con il presidente della Commissione Ue Barroso e del Consiglio europeo Van Rompuy che avrebbe dovuto tenersi in serata, dopo la cena di lavoro del G20, al margine dei lavori del summit. Secondo quanto si apprende, la riunione sarebbe saltata per il protrarsi della cena dei lavori del vertice, spiegazione, questa, confermata da fonti della Casa Bianca. Secondo fonti tedesche, invece, è stata il cancelliere tedesco Angela Merkel a chiedere il rinvio dell’incontro perchè avrebbe ritenuto già esauriente lo scambio di vedute avuto col presidente Usa (l'incontro, durato 45 minuti, si è tenuto prima della cena del G20). Non c'è stata però alcuna conferma ufficiale.

L'impegno Ue Secondo le anticipazioni del documento finale, durante il G20, è stato deciso un  piano di azione per la crescita e i posti di lavoro"  per contrastare la crisi dell’Eurozona e scongiurare i rischi di contagio.  Con l’accento sulla crescita, ha prevalso la linea degli Usa e dei Paesi Brics, che temono i rischi di un contagio, ma anche di Italia e Francia mentre appare sempre più isolata la posizione della cancelleria Angela Merkel fautrice dell’austerity a tutti costi. Sui rifinanziamento del Fondo monetario per fronteggiare l'emergenza è stato superato l’obiettivo di un incremento di 430 miliardi di dollari delineato dal G20 dei ministri delle Finanze di Washington. Le risorse sono lievitate a 456 miliardi.Tra i paesi chiamati concretizzare il loro contributo per il rifinanziamento del Fondo monetari, l’India ha annunciato che verserà 10 miliardi di dollari. La Russia ha assicurato un contributo analogo mentre la Cina contribuirà con 43 miliardi. membri europei del   gruppo del G20 adotteranno "tutte le misure necessarie" per proteggere  l'integrità e la stabilità dell’eurozona. "Di fronte alla ripresa delle tensioni di mercato, i membri   del G20 dell’area dell’euro adotteranno tutte le misure necessarie per  salvaguardare l’integrità e la stabilità dell’area, migliorare il   funzionamento dei mercati finanziari e rompere il circolo vizioso fra   fondi sovrani e banche", si legge nella bozza del documento finale 

 

 

Resistenze tedesche Alla fine Merkel ha dovuto cedere almeno sulla crescita.  Le elezioni in Grecia di domenica 17 giugno hanno confermato la fiducia nell'euro, e ribadito la volontà di rispettare gli accordi con Bruxelles, tuttavia la posizione della Germania non è per niente cambiata. La Merkel non si è mossa di una virgola. Non solo. Anzi tramite il suo portavoce, la Cancelliera ha fatto sapere che "non ci sono spazi per rinegozioare gli aiuti". E poi una frase che suona come una tirata d'orecchi: "Tutti a questa conferenza mondiale hanno ancora compiti da fare a casa".  Sempre duranche il G20 la Germania h alanciato un altro missile contro l'Italia: il titolo di ieri della Bild "Adesso questi cinque vogliono i soldi da noi" e, sotto la foto di  Mariano Rajoy, Barack Obama, José bBrroso, Francois Hollande e del premier Mario Monti. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • il leghista monzese

    19 Giugno 2012 - 17:05

    Ci mancava quì nel blog, quello che scrive che tutti non capiamo niente, e TE PAREVA!! Come dicono a ROMA. Sa tutto Lui, le leggi del 1933 hanno dato origine a questa crisi!! SHIG un po in ritardo mi sembra!!! Ma VA 'FFA UN BICCHIERE come soleva dire un SICURAMENTE SUO AMICO!!!Saludos

    Report

    Rispondi

  • filippoIV

    19 Giugno 2012 - 15:03

    Non vi è mai pasato per la testa che la Germania ha trasformato la sua società con la riunificazione e ha adottato tutti quegli strumenti che oggi tutti ci chiedono a vantaggio della popolazione , mentre noi ci siamo cullati nella sfrenatezza e nella gioia di spendere senza riformare la società? E' vero che la Merkel oggi sta portando avanti politiche capestro, ma è anche vero che i nostri governanti hanno fatto di tutto e di più per fare i cavoli loro interessati solo alle loro poltrone, alle loro aziende alle loro (censura!!piiip). Noto comunque che nessuno ha commenatato il mio post delle 13.02 il che mi fa supporrre la presenza di una grande ignoranza in campo economico e i post precedenti e successivi dimostrano una superficialità esasperante dettata unicamente dall'eterno sport italico..del sentito dire...e fatto proprio da gente inutile, ignorante e superficiale.Basta che un giornalista qualsiasi dica una fregnaccia la si prende come oro colato e allora tutti contro la Merkel..

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    19 Giugno 2012 - 15:03

    Sono quelli come te che hanno fatto la fortuna delle trasmissioni condotte da Santoro,il picco più alto di ascolti è stato raggiunto con il caso Ruby,e le intercettazioni da camera!LIBERO in fondo accontenta i segaioli spioni come te,quando si parla di economia reale i frequentatori si riducono a tre o quattro, con postati dei soliti 4 gatti,ma quando si parla di Silvio o di gnocca,o di Minetti,i postati oltrepassano il centinaio:ma non sai contare somaro?

    Report

    Rispondi

  • faraway

    19 Giugno 2012 - 15:03

    a chi dell'euro ancora non avesse capito un'acca... l'euro fu tanto voluto da Mitterand socialista che all'indomani del crollo del muro di Berlino, temette una rinata egemonia della Germania sulla Francia, la Germania e mica scema colle la palla al balzo, con l'euro spalmò, con il cambio, i costi immani della riunifcazione tedesca su tutti gli stati membri, i primi ovvio quelli storici.. ma servito lo scopo, fin dal 2004 la bundesbank simula una fuoriuscita dall'euro e la situazione greca attuiale é solo un esperimento, la Germania vuole uscire dall'euro..é chiaro o ci vogliono i disegnini?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog