Cerca

C'è chi è peggio di Monti

Via la tredicesima a statali
e gli spagnoli s'incazzano

Il premier Rajoy vara una stangata da 65 miliardi: aumento dell'Iva del 3%, taglio delle ferie. Scontri a Madrid: 76 feriti e 8 arresti

Via la tredicesima a statali
e gli spagnoli s'incazzano

Taglio delle tredicesime agli statali, riduzione delle ferie, dei permessi sindacali, aumento dell’Iva del 3%, dal 18 al 21%, sforbiciata del 30% ai consiglieri degli enti locali e riduzione dell’indennità ai sindaci. L’ascia dell’austerity si abbatte inesorabile sugli spagnoli per 65 miliardi di tagli alla spesa, senza risparmiare nessuno: parlamentari, impiegati e alte cariche dello Stato che avranno la sola consolazione di recuperare il denaro perduto in tempi di crisi nei fondo pensione del 2015. Due giorni dopo la concessione dell’Ue di 30 miliardi di euro alle banche la Spagna è pronta a fare di tutto per riportare i conti in ordine, ripianare deficit e debito e uscire dalla "voragine", come ha detto il premier spagnolo Mariano Rajoy presentando in Parlamento il suo piano di austerità. Un rigore che presto porterà, come ha anche annunciato Rajoy in un crescendo di cattive notizie, anche alla riforma della pubblica amministrazione, per altri 3,5 miliardi di tagli, e alla nuova riforma pensionistica.

Le misure verranno già approvate venerdì, al Consiglio dei ministri, per un’entrata in vigore immediata, ma intanto la violenza esplode per le strade del Paese. A scatenarla sono i minatori del carbone spagnoli che, mentre Rajoy parlava, scendevano in piazza a Madrid per una marcia di protesta contro i tagli agli aiuti che minacciano il settore. Lanci di pietre, petardi, bottiglie e anche "una pioggia di banane" contro la polizia - come ha raccontato a El Pais, una testimone sul posto - e la polizia ha risposto lanciando pallottole di gomma a breve distanza. Foto di persone insanguinate hanno viaggiato su tutti i siti internet in un’espressione di violenza che non si ricordava da decenni.

I minatori, che sono sostenuti da migliaia di persone, si sono concentrati dinanzi al ministero, di fronte a una barriera di poliziotti in tenuta antisommossa con bastoni e pallottole di gomme. In serata il bilancio complessivo era di 76 persone rimaste ferite e 8 gli arresti. Dei feriti 42 sarebbero manifestanti, 33 poliziotti più un fotografo. "C'è stata una carica di della polizia davanti al ministero dell’Industria", ha confermato un portavoce della polizia madrilena.  

 

 

madrid

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • INCAZZATONERO69

    12 Luglio 2012 - 08:08

    L'inizio dell'inevitabile.La storia e piena di questi "eventi" ma non hanno insegnato ancora nulla a chi vuole schiavizzare i cittadini del pianeta.Io,per conto mio,ho comprato dell'olio Singer (ottimo per lubrificare il fucile)e tanti compatrioti han fatto lo stesso, mentre per chi non ha nulla da lubrificare, restano sempre i Brico con centinaia di metri di corda da vendere anzi, se chi la compra dichiara a quale scopo servirà,magari l'avranno in omaggio.Faccio un'appello a chi vuole distruggere la democrazia, parafrasando un loro galoppino (befera), verremo a prendervi e non avrete un processo pubblico e umano,ma sarete sottoposti a giustizia sommaria.Che dio aiuti i giusti.

    Report

    Rispondi

  • emilioq

    12 Luglio 2012 - 08:08

    Questo fa capire quanto vigliacchi siamo noi italiani! Ci pieghiamo a 9o gradi, senza la vaselina e lasciamo che lavorino rovinandoci giorno per giorno. Non abbiamo le palle per certe dimostrazioni, ci basta una partita di calcio ed è tutto a posto! Popolo di pecoroni!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    12 Luglio 2012 - 01:01

    è il risultato dei salvataggi dell'euro. Quo usque tandem abutere patientia nostra? In Spagna l'hanno persa, speriamo si sollevi TUTTA l'europa oppressa.

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    11 Luglio 2012 - 22:10

    o zapatero è stato ancor peggio del cavaliere...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog