Cerca

Betancourt nel pallone

"Evviva la testata di Zidane"

Betancourt nel pallone
Che sia libera è una bella cosa. Forse, però, certe battute potrebbe risparmiarsele. Ingrid Betancourt in questi giorni è in Francia, dove il 14 luglio verrà insignita della Legione d’Onore, e ha programmato una tappa con la famiglia a Lourdes. Tra una intervista e l’altra, ha colto l’occasione per tornare con la memoria alla finale della Coppa del mondo di Berlino 2006: “Quando la Francia ha perso i Mondiali del 2006, ho pianto”. La chicca è ben altra, tuttavia. La testata di Zidane a Materazzi? “L’ho adorata, credo che anch’io avrei fatto lo stesso. E me la sono presa con quelli che lo hanno criticato”.
La Betancourt ha poi concluso in bellezza, dicendo che, assieme allo scoppio della guerra in Iraq e al discorso tenuto all’Onu il 14 febbraio 2003 da Dominique de Villepin, suo amico e a quei tempi ministro degli Esteri francese, la finale di Berlino è “uno degli eventi internazionali degli ultimi sei anni che l’hanno colpita di più”. Quando si parla di testate, certamente i francesi sanno colpire molto bene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giulio45

    17 Luglio 2008 - 12:12

    Adesso ci voleva anche la betancourt.ma chi in un modo chi in un altro hanno sempre qualcosa da dire sul nostro Paese e sul nostro operato.Una volta zapatero unaltra bruxelle,la francia la germania ecc..ma basta pensassero un po i c.....loro che ne hanno piu' di noi,e che il nostro Governo come sta facendo si faccia sentire sempre di piu'.Giulio

    Report

    Rispondi

blog