Cerca

Il disco flop di Carla Bruni?

Lo pagano i contribuenti

Il disco flop di Carla Bruni?
 Tempi duri per i potenti d'Europa con le loro consorti. Dopo i guai procurati da Veronica Lario a Silvio Berlusconi, è il turno del presidente francese Sarkozy di finire nella bufera a causa della moglie Carla Bruni. Tutto per colpa di un cd. La Bruni infatti, che è anche una cantante, ha prodotto un disco dal titolo "Comme si de rien n'était" che tra il pubblico transalpino non ha riscosso troppo successo. Fin qui, nulla di scandaloso. La polemica è esplosa a Parigi quando 14mila famiglie francesi si sono viste recapitare a casa da parte del governo un cesto di prodotti tipici (formaggi e affini) tra i quali era infilato anche il cd di Carlà. L'operazione "promozionale" è costata quasi un milione di euro di fondi pubblici, e l'opinione pubblica francese sembra non aver digerito affatto la manovra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    06 Maggio 2009 - 11:11

    Hai ragione,e chissà su questo blog come si sarebbero scatenati i Kompagni di merende.

    Report

    Rispondi

  • dondolino

    06 Maggio 2009 - 09:09

    se lo avesse fatto silvio come minimo il dario nazionale avrebbe fatto intervenire i carri armati russi.

    Report

    Rispondi

blog