Cerca

Come nelle fiabe

Benvenuti nella città dei nani

Centoventi persone affette da nanismo hanno creato una loro comunità, in cui tutti sono vestiti con costumi fiabeschi. Non è ammesso chi supera il metro e trenta

Benvenuti nella città dei nani

C'era una volta una piccola cittadina arroccata sulle montagne, abitata da nanetti vestiti da fatine o maghetti. Non è l'inizio di un fiaba, ma la realtà: a Kunming, in Cina, è nata la prima vera "città dei nani", fondata da 120 persone affette da nanismo stufi di senirsi emarginati da una società che non li accetta. All'interno della comunità, che vanta anche una squadra di vigili del fuoco e la polizia locale, non è assolutamente ammesso chi supera il metro e trenta d'altezza. La cittadina, che presto diventerà un'attrazione turistica, è stata costruita con case a forma di fungo e i suoi piccoli abitanti sono vestiti con dei costumi ispirati al mondo delle fiabe. "Come persone piccole siamo soliti essere spinti e maltrattati dalle persone grandi. Ma qui non c'è nessuna persona grande, e tutto è fatto a nostra misura" dice il portavoce della città Fu Tien.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog