Cerca

Polemica in Gran Bretagna

Nuda e incinta: la scultura divide una città

Si intitola "Verity" ed è l'ultima opera di Damien Hirst, che verrà installata a Ilfracombe. Gli abitanti protestano: "Umilia tutte le donne"

Nuda e incinta: la scultura divide una città

Damien Hirst è un visionario artista britannico le cui opere fanno da sempre discutere. L'ultima si intitola "Verity" ed una gigantesca statua di bronzo (oltre 20 metri di altezza per 25 tonnellate di peso) raffigurante una donna nuda e incinta. La scultura verrà installata nella cittadina inglese di Ilfracombe e la cosa non sembra essere gradita proprio a tutti. Se infatti c'è chi la considera come "una meravigliosa idea per attirare nuovi visitatori", altri la vedono come un vero e proprio insulto alle donne, che "incoraggia alla gravidanza giovanile".

Città divisa - Le opinioni sulla scultura sono discordanti: da una parte ci sono i fan dell'artista, che considerano "Verity", aperta da un lato e con il teschio, i muscoli e il feto in bella evidenza, come "una moderna rappresentazione allegorica della verità e della giustizia", che rappresenta "la risposta di Hirst all’Angelo del Nord di Anthony Gormley a Gateshead". Dall'altra parte, i detrattori sono molti e i più inferociti sono proprio i cittadini di Ilfracombe, che hanno scritto a dozzine al consiglio della città per protestare contro la sua installazione. I commenti sono poi finiti sul web, dove, come rivelato dal Daily Mail, il tono si è fatto molto più acceso: "cosa diavolo ha fatto di male la nostra cittadina per meritarsi una cosa del genere?", oppure "è oscena, disgustosa e grottesca". I maligni sostengono che sia un modo di Hirst di fare pubblicità al suo ristorante di pesce "11 The Quay", mentre i più drastici suggeriscono di "tirarla giù del tutto". Ma per adesso, Ilfracome sarà costretta a sopportare, perchè la statua non si muove.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mircafarolfi

    09 Ottobre 2012 - 20:08

    perche' e' veramente brutta!

    Report

    Rispondi

blog