Cerca

La vita dopo la morte

Dio esiste,
"Newsweek
ha le prove

Un famoso neurochirurgo racconta sul settimanale di essere stato in Paradiso

Dio esiste,
"Newsweek
ha le prove

Sulla copertina di Newsweek il dottor Eben Alexander, un famoso neurochirurgo di Harvard ha raccontato di essere stato in Paradiso. Il dottore aveva una rara forma di meningite che lo ha condotto per sette giorni in un coma profondo e gli ha completamente disattivato la corteccia cerebrale: «Secondo la teoria scientifica attuale, in nessun caso avrei potuto essere anche minimamente cosciente nello stato in cui ero». E invece il dottor Alexander in quei giorni ha vissuto in «un regno fatto di nuvole, entità superiori, mentre un vento divino mi diceva che ero amato e adorato, per sempre. Un lunghissimo viaggio, incalcolabilmente positivo». La storia del neurochirurgo si differenzierebbe da altri casi simili perché sarebbe l’unico caso di paziente con corteccia cerebrale disattivata e sotto costante osservazione clinica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • psicologio

    11 Ottobre 2012 - 21:09

    Psichiatria e psicologia hanno giù spiegato il fenomeno, e ti rinvio ad una ricerca su internet. Aggiungo solo che non è vero che nelle esperienze di premorte di sogna solo il Paradiso; diciamo che sulla stampa finiscno solo quelli che dicono di aver sognato qualcosa che ricorda il Paradiso o parenti defunti. Beh il fatto che non esista un inferno sarebbe una bella notizia, perchè potremmo tutti fregarci di cercare di salvare la nostra "anima" (che oggi chiameremmo psichea affidandoci a quei manipolatori della mente che sono i religiosi !!!

    Report

    Rispondi

  • sardaccio

    11 Ottobre 2012 - 12:12

    Avrei detto che, semplicemente, al neurochirurgo la meningite ha fulminato il cervello, ma leggendo che il redivivo ha subito approfittato per rilasciare interviste, scrivere articoli e annunciare libri, mi viene il sospetto che si sia ricordato di quello che diceva Ron Hubbard, e cioè che per diventare ricco basta inventarsi una religione. Lui ne sfrutta una già esistente, molto più comodo, con un'infinità di allocchi già pronti a comprare l'ennesima raccolta di scemenze scritte ad hoc.

    Report

    Rispondi

  • incolore

    11 Ottobre 2012 - 10:10

    Col metro dell'ignoranza totale.

    Report

    Rispondi

  • xaiury

    11 Ottobre 2012 - 10:10

    Una sola domanda agli scettici sempre e comunque: perchè in questi casi e solo in questi casi (premorte, ecc) si sogna sempre il paradiso? Perchè mai una bella donna/uomo o incubi come succede spesso di notte mentre si dorme? Perchè dunque non si fanno gli stessi sogni terreni e materiali che si fanno comunemente? In un tale stato non si ha la cognizioni di dover morire, dunque perchè si sogna sempre e solo parenti defunti che ti vengono a prendere dentro la grande luce, paradisi, ecc? Ecco, vorrei si desse una risposta seria a questo e non "sarà stato imbottito di anestetici" perchè nel suo caso sarebbero stati inutili e controproducenti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog