Cerca

Irriconoscenza arcobaleno

Donatore gay di sperma deve mantenere la sua "prole"

Aiuta l'amica lesbica ad avere due figli. 13 anni dopo lei gli chiede gli alimenti

I due si sono conosciuti nel '97 in un locale per omosessuali. Nel '98 e nel 2000 le due gravidanze. Dal 2004 non si sentivano più

foto da www.dailymail.co.uk

Quando si dice fare del bene. In Inghilterra un uomo dona il proprio sperma a un'amica che vuole diventare madre. Lui è gay, lei lesbica. 13 anni dopo, quando i rapporti sono ormai rotti e i due non si sentono da anni, il benefattore si vede recapitare una notifica inaspettata dal tribunale: deve alla vecchia amica 26 sterline per ogni settimana di vita dalla nascita alla maggiore età di entrambi i figli  avuti "insieme". Perchè le donazioni sono state due, non una sola.

Nightclub - La storia la racconta il Daily MailMark Langridge, che oggi ha 47 anni, conobbe l'amica irriconosente in un locale per omosessuali nel 1997. La donna gli confidò il desiderio di diventare madre, e lui non vide nulla di male nel darle una mano. Le donazioni sono state due: la prima nel 1998, l'altra nel 2000. "Non compaio nel certificato di nascita - racconta Langridge - ma non ho chiesto altri documenti che specificassero la mia posizione. Col senno di poi, ho sbagliato".

Epilogo infelice - Nel nuovo millennio i rapporti d'amicizia con la donna sono andati diradandosi fino a interrompersi nel 2004. Oggi la sorpresa: lei si è lasciata con la compagna e torna a contattare Langridge chiedendo soldi. Che lui, però, sostiene di non avere. La Child Support Agency (i servizi sociali per l'infanzia) spiega che il papà biologico, non avendo donato lo sperma attraverso i canali del governo, ma in maniera informale, non è protetto dalle garanzie di legge per i donatori di seme. Quindi o paga, o tenta la via giudiziale nella speranza che un giudice gli dia ragione. "Il mio voleva essere un gesto di cortesia - commenta - ma si è trasformato in un incubo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tiumario

    26 Marzo 2014 - 12:12

    propongo un consiglio all'amico, parlane con il tuo collega Niki, chissà quanti votanti riuscirebbero a creare ( abusivamente) ma sempre votanti. chi non voterebbe PAPA.

    Report

    Rispondi

  • gianko

    31 Ottobre 2012 - 14:02

    lasciamo stare i giudizi sui gay, che mi trovano+/- d'accordo, ma immaginiamo una coppia ETERO sterile a causa del marito; si rivolgono ad un amico, giurando che mai chiederanno soldi ecc..,lui ingenuamente si presta a 'donare', poi la donna (magari rimasta vedova o con il marito che non caccia più denaro) pensa bene (VISTI I GIUDICI STRONZI!!) di chiedere riconoscimento e alimenti e li OTTIENE.. vi sembra giusto? qualcuno dirà MA IL DONATORE E' STATO UN INGENUO.. sì e allora?, quando c'è una truffa, tanto più il truffato è ingenuo, TANTO PIU' IL TRUFFATORE E' UN INFAME!! se io fossi un giudice darei il minimo di pena quando il truffato è astuto e il massimo quando invece è uno sprovveduto.. ma molti pensano che sia lecito truffare gli ingenui

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    31 Ottobre 2012 - 10:10

    comoda la vita , vero lesbica da schifo ? altro che legge a loro favore , niente figli ed appena riesci a farne uno , non per vie normali , togliere immediatamente il nascituro e darlo in adozione senza attendere secoli , come si usa in italia . ma si sà il culo vale oro

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    31 Ottobre 2012 - 10:10

    la famiglia , padre e madre , è necessaria , ma non obbligatoria . scusate ma una vedova o un vedovo , devono per forza risposarsi ? ci sono i nonni , e loro sono una famiglia . ricordo che ero bambina di6 7anni , guerra appena finita , ero dai nonni . la mia infanzia è stata con loro la più bella . ero felice . poi i miei genitori sono venuti a prendermi , avevo 10 anni , è stato un inferno . ma io ho un carattere sorridente , e poi sono diventata cinica . credete proprio che padre e madre siano così indispensabili ? ricordo con nostalgia il nonno e la nonna , non mio pdre e mia madre. attendo parolacce da chi mi legge . ciao, eleonora

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog