Cerca

L'austerity può attendere

La Merkel vuol essere rieletta:
toglie il ticket sanitario
e dà soldi a chi tiene i bimbi a casa

Strategia elettorale della coalizione del cancelliere: varato pacchetto di riforme che ha tutto il sapore di un "regalo" agli elettori

Dal primo gennaio i tedeschi che si recheranno dal medico di famiglia non pagheranno più il ticket, mentre le famiglie che decideranno di non mandare all’asilo nido il loro piccolo di due anni riceveranno 100 euro al mese, che salirà a 150 nel terzo anno di vita, 750 milioni di euro in più stanziati per le infrastrutture
La Merkel vuol essere rieletta:
toglie il ticket sanitario
e dà soldi a chi tiene i bimbi a casa

 

L'austerity può aspettare quando si devono affrontare le elezioni. E così nella Germania che sta per andare al voto la coalizione del cancelliere Angela Merkel è riuscita a far passare delle misure che hanno tutto il sapore di un "regalo elettorale". La decisione, arrivata al termine di un vertice notturno di otto ore tra Cdu, Csu e Fdp, è stata bollata come un regalo elettorale dalla Spd. Il pacchetto di riforme varato dalla maggioranza prevede che dal primo gennaio i tedeschi che si recheranno dal medico di famiglia non pagheranno più il ticket di 10 euro a trimestre, mentre le famiglie che decideranno di non mandare all’asilo nido il loro piccolo di due anni riceveranno 100 euro al mese, che salirà a 150 nel terzo anno di vita. La coalizione di governo ha anche deciso che il bilancio statale del 2014 dovrà essere in pareggio, mentre il ministro federale dei Trasporti, Peter Ramsauer (Csu) è riuscito a far passare la sua richiesta di altri 750 milioni di euro per le infrastrutture, anche se già lo scorso anni questa voce di bilancio era stata aumentata di un miliardo di lire. Tutti soddisfatti nella coalizione della Merkel, con la Csu che chiedeva l’introduzione del "Betreuungsgeld", l’assegno per chi non manda i figli all’asilo nido, i liberali della Fdp che volevano abolire il ticket sulle visite mediche, mentre la Cdu è riuscita ad imporre l’aumento delle pensioni minime, anche se l'importo stimato ad una decina di euro al mese verrà definito in seguito.

Immediate le reazioni dell’opposizione all’annuncio delle nuove misure comunicate alle 2 di questa mattina, con il partito socialdemocratico che parla di "mercato delle vacche", mentre i Verdi minacciano un ricorso alla Corte Costituzionale contro l'assegno per chi non manda i figli all’asilo nido. E’ stata "una domenica nera per la coalizione", ha commentato il capogruppo Spd al Bundestag, Frank-Walter Steinmeier, secondo il quale la riunione notturna ha rappresentato "la dichiarazione di fallimento del governo Merkel".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pirandellage

    05 Novembre 2012 - 17:05

    il ticket che la Merkel toglierá corrispode a 10 euro a paziente ogni tre mesi, per il resto faccio presente che i tedeschi per tutte le altre prestazioni sanitarie pagano 0 e possono scegliere dove e da chi averle, senza contare che il loro medico di fiducia é in grado, in caso di dubbio, di fare subito un´ecografia nel suo studio, quindi tempi di attesa 0. Per una tac si aspetta una settimana!!E da noi stiamo ancora a parlare di regioni virtuose e sanitá eccellenti con ticket che corrispondono, ogni volta, minimo al corrispondente che i tedeschi pagano in un anno e che da gennaio non pagheranno piú.Tutto questo con il 2% in piú di spesa rispetto a noi per 80 mln di persone. Quando i ns politici saranno in grado di fare altrettanto potremo criticare. Inoltre la MERKEL prende 280.mila euro lordi l´anno, non mi risulta che abbia abusato del suo potere e che sia circondata da incapaci che si arrichiscono.A casa ns i regali sono andati tutti ai ns politicanti e si vede oggi dove stiamo!!!

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    05 Novembre 2012 - 16:04

    Bè,cosa c'è di strano ? Noi,queste agevolazioni,è da quel dì che le abbiamo concesse a tutti gli extracomunitari entrati in questo paese.

    Report

    Rispondi

  • marari

    05 Novembre 2012 - 14:02

    per essere rieletta concede agevolazioni ai cittadini, invece i nostri politici e tecnici per essere rieletti e vivere negli agi, continuano a tassarci.

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    05 Novembre 2012 - 12:12

    Questa è una NOTIZIONA non pubblicata dagli altri giornali on line. Evidente segnale di fallimentare fede Montiana ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog