Cerca

In Russia

Scandalo carceri: ecco lo scatto che fa tremare il Cremlino

La foto, scattata nel penitenziario russo di Butyrskaja, risale al 2009, quando Vladimir Putin era primo ministro

Imbarazzo al Cremlino, specialmente dopo la morte misteriosa di Sergej Magnitskij, il giovane avvocato russo che aveva denunciato la macchina della corruzione della Gazprom e morto durante la detenzione.
Scandalo carceri: ecco lo scatto che fa tremare il Cremlino

Immagine choc che arriva dal carcere russo di Butyrskaja. La foto risale al 2009 quando Vladimir Putin era premier e rappresenta un colpo durissimo che mette in imbarazzo il Cremlino, specialmente dopo la morte misteriosa di Sergej Magnitskij, il giovane avvocato russo che aveva denunciato la macchina della corruzione della Gazprom e morto durante la detenzione. Mentre le autorità russe continuano a parlare di morte naturale, qualcuno ha ammesso invece la possibilità che ci sia stato qualche errore di valutazione da parte dei medici delle prigioni. Il giovane avvocato, che soffriva di gravi problemi gastrici, era arrestato con l'accusa di frode fiscale diventando testimone chiave per fare luce su alcuni affari di Gazprom. La sua morte è avvolta nel mistero e questo scatto pubblicato dalla stampa inglese non fa altro che aumentare i dubbi sulla vicenda. 

Mosca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lepanto1571

    06 Novembre 2012 - 11:11

    La Russia è la degna figlia di uno dei peggiori regimi di tutti i tempi. In Russia i prigionieri possono essere anche gli oppositori del governo. Il paragone con i carcerati italiani è superficiale. L'unico perseguitato politico è il sig. B!

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    06 Novembre 2012 - 10:10

    ci sarebbe da notare che putin ha avuto almeno la decenza di tremare;le condizioni di molte carceri italiane sono ugualmente tremende ed invivibili,ma monti e severa severino nemmeno arrossiscono...

    Report

    Rispondi

blog