Cerca

I sudditi della Regina

Il carcere "leggero" diventa una spa:
droga, sesso e telefonino in cella

Un evaso da una prigione speciale inglese racconta lo stile di vita dietro le sbarre moderne: tutti comfort e libertà

L'uomo è stato riacciuffato 11 giorni dopo la fuga.  Le autorità del carcere smentiscono le sue affermazioni
Il carcere "leggero" diventa una spa:
droga, sesso e telefonino in cella

 

Altro che vita dura: nelle moderne carceri inglesi si usa il cellulare a piacimento, si ricevono donne e, se si ha voglia, si consumano droghe. Lo ha raccontato un uomo di 34 anni, appena evaso da Hollesley Bay, carcere "leggero" situato nel Suffolk. Il detenuto, condannato all'ergasolo per rapina e incendio doloso, ha vissuto una latitanza di appena undici giorni (in cui ha fatto in tempo a svaligiare sei appartamenti) prima di essere riacciuffato mentre dormiva all'addiaccio in un piccolo comune della provincia inglese. L'uomo ha svelato i retroscena sullo stile di vita in carcere al tribunale di Ipswich nel corso del processo per evasione (dove ha maturato due anni in più di detenzione). 

Accuse e smentite - Quello che ha descritto l'ergastolano è uno scenario di assoluto relax. I detenuti ad Hollesley Bay si muovono in libertà, utilizzano i cellulari, ricevono ospiti, specie se donne con cui intrattenersi. In particolar modo, l'uomo ha confessato di non aver incontrato ostacoli nell'evasione: i livelli di sorveglianza sono bassi e gli è bastato calarsi da una condotta. Ma il portavoce del servizio di sicurezza della prgione nega tutte le circostanze: "Le dichiarazioni del detenuto - dice a Daily Mail - sono prive di fondamento. Lavoriamo sodo e prendiamo sul serio il nostro mestiere. Che venga dato credito a quell'uomo ci offende".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog