Cerca

Eutanasia alla tedesca

Germania, donna a processo per tentato omicidio: voleva soffocare l'amante tra i seni

Lei non nega la circostanza, ma rigetta l'accusa. Lui, un avvocato di 34 anni, insiste: "Voleva uccidermi"

Secondo quanto riportato dall'accusatore, la donna avrebbe affermato di volerlo eliminare "nel modo più dolce possibile"
Germania, donna a processo per tentato omicidio: voleva soffocare l'amante tra i seni

 

Avrebbe provato a soffocare l'amante stringendogli la testa tra i seni. Una donna tedesca del Nordreno-Westfalia, 33 anni, è finita a processo con l'accusa di tentato omicidio: stando a quanto riportato dal suo accusatore, un avvocato di 34 anni, il supplizio sarebbe stato quello del soffocomanto tra le mammelle nel corso di un amplesso. L'imputata non nega la circostanza, ma rigetta l'accusa: "Si è trattato solo di un incidente".

Il racconto - "Stavamo facendo sesso, con lei a cavalcioni sopra di me - è la versione della vittima riportata dal giornale scandalistico Bild -, e io le stavo baciando il grosso seno. Poi all'improvviso lei ha tenuto premuta la mia testa con tutta la forza contro il suo seno, tentando - aggiunge - di soffocarmi. Solo per miracolo sono riuscito a liberarmi - conlcude - con le mie ultime forze". L'avvocato, divincolatosi dall'amante, sarebbe scappato per poi denunciare l'accaduto alla polizia. L'imputata nega l'intento omicida. Ma il suo ex amante sostiene di conoscere anche il movente: "Ha tentato di uccidermi e me lo ha confermato al telefono. Quando le ho chiesto il perché - conclude - mi ha detto: 'Tesoro, volevo solo renderti la morte più dolce possibile".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sig.nessuno

    23 Novembre 2012 - 13:01

    1)Lei pesa 200 kg 2)Lui pesa 40 kg vestito 3) Entrambi i punti 1 e 2.

    Report

    Rispondi

  • routier

    23 Novembre 2012 - 11:11

    Tra gli infiniti modi di morire questo non mi pare il peggiore.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    23 Novembre 2012 - 10:10

    Bisogna tassare le tette oltre la quarta come potenzialmente pericolose e dotare le proprietarie di porto d'armi soggetto ad imposta

    Report

    Rispondi

  • Google

    23 Novembre 2012 - 10:10

    Siate seri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog