Cerca

Sesso sicuro

In Cina va in scena
il primo concorso
di masturbazione

Il premio è stato organizzato a Shenzhen in occasione della giornata mondiale contro l'Aids

In Cina va in scena
il primo concorso 
di masturbazione

Non c'è sesso più si sicuro di quello fai-da-te. E' per questo che nella giornata mondiale contro l'Aids a Shenzhen, nel sud Cina, hanno organizzato una gara di masturbazione. Come rivela Tgcom24 i partecipanti erano dieci: sette uomini e tre donne che hanno praticato l'autoerotismo davanti al pubblico del concorso. A far eccitare i partecipanti ci hanno pensato due belle ragazze con indosso dei costumi sexy e una bambola gonfiabile usata al bisogno. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pier47

    10 Dicembre 2012 - 14:02

    Buongiorno, sono d'accordo con Gianko,anche perchè per altro soggetto ne ho avuto la prova direttamente io,il potere dei media che non so in quale posto della classifica mettere,è immenso,stabilito quello che si vuole far passare o no diventa un vantaggio o uno svantaggio infinito per la gente.Non me ne sono mai reso conto di questa importanza fino a quando non è toccato a me.Si, basta girare un pò sul web e vedere siti tipo Laleva.org o disinformazione.it,si legge di tutto.I giorni scorsi ad esempio la notizia:il prof Veronesi e l'IEO con l'università di Firenze hanno ammesso la validità del protocollo del dott. Di Bella nella cura del cancro dopo che al tempo in cui con la rosy bindi a capo del ministero della sanità,si applicarono protocolli scaduti,boiccottandone il tal modo la validità.Anche di questo i giornali non ne hanno parlato.E cosa non si scrive delle multinazionali del farmaco?E cosa non si scrive dell'inutilità dei vaccini?Adesso non ho piu' posto e devo salutare,peccat

    Report

    Rispondi

  • gianko

    03 Dicembre 2012 - 19:07

    Ci sono famosi ricercatori che, dopo aver provato scientificamente la fondatezza dei loro dubbi hanno perso il posto, giornalisti che hanno visto i loro articoli censurati, medici accusati delle peggiori nefandezze e sottoposti al linciaggio morale per aver presentato una casistica che contraddiceva le posizioni ufficiali. Bene, tutto questo è presente sul web unico spazio libero rimasto a loro disposizione. Facendo un giro approfondito dei siti più interessanti si resta stupefatti da come una quantità siffatta di documentazione scientifica sia stata censurata. digitare AIDS MENZOGNE P.DUESBERG K. MULLIS navigate non bevete tutte le fandonie che ci propinano Kary Mullis Nobel x la PCR ha dato un giudzio CHE CONDIVIDO AL 100% su i SEDICIENTI scienziati che sostengono le tesi ufficiali "O IDIOTI O DELINQUENTI!" tertium non datur!! avviso a Libero: mi avete già censurato + volte, OKKIO CHE QUESTO L'HO SALVATO E VE LO RIMANDO ALL'INFINITO!! o siete anche voi al soldo di Big Pharma?

    Report

    Rispondi

  • secordaro45

    30 Novembre 2012 - 18:06

    Probabilmente il popolo cinese non ha compreso il significato dell'iniziativa. Io consiglierei ai loro governanti di fare un concorso per democratizzare la Cina. Mi fanno pena e tenerezza i cinesi trattati in questo modo.

    Report

    Rispondi

blog