Cerca

Tokio, sorrisometro sui treni

Misura i dipendenti gentili

Tokio, sorrisometro sui treni
L'ultima novità dal paese del Sol Levante è in materia di sorrisi. La compagnia giapponese West Japanese Railways ha da poco adottato il "sorrisometro", o Smile scan, per misurare quanto sorridono i propri dipendenti ai clienti. Il macchinario consiste in una fotocamera che può essere montata davanti al monitor o sulle pareti di una stanza. le foto scattae dalla fotocamera sono analizzate da un software che esamina alcuni punti del viso da cui si capisce se la persona fotografata stia sorridendo o meno. Il sorrisometro, che è stato messo in vendita a 300mila yen (circa 2,300 euro) al pezzo, va dagli zero ai cento punti, ma non è il massimo il punteggio che i dirigenti della compagnia si aspettano dai loro dipendenti: un sorriso eccessivo infatti può mettere a disagio i clienti e quindi il punteggio ideale sarebbe 70/100.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog