Cerca

Libano

Sequestro-lampo per 4 giornalisti italiani
Erano accompagnati dai caschi blu

Il fotoreporter Mario Rebeschini, Rossella Santosuosso e i loro colleghi Elisa Murgese e Gianfranco Salvatori sono stati trattenuti per oltre un'ora

Sequestro-lampo per 4 giornalisti italiani
Erano accompagnati dai caschi blu

 Sequestro lampo per quattro giornalisti italiani nel sud del Libano. L’episodio è avvenuto ieri, intorno alle 13, in un’area a predominanza Hezbollah il movimento sciita filo-iraniano. I giornalisti, accompagnati da due mezzi di scorta Unifil (United nation interim force in Lebanon) sono stati fermati da un gruppo di persone e trattenuti per oltre un’ora dopo essere stati rapinati dei cellulari, dei registratori e delle macchine fotografiche. 

I nomi dei giornalisti  Nelle mani dei banditi, rivela l'edizione odierna del quotidiano 'Il Resto del Carlino, sono finiti il fotoreporter Mario Rebeschini, Rossella Santosuosso (entrambi collaboratori del giornale bolognese) ed i loro colleghi Elisa Murgese e Gianfranco Salvatori. I giornalisti sono stati liberati grazie all’arrivo di una pattuglia della Laf, la forza armata del Libano, ed hanno fatto rientro, sani e salvi, nella base di Shama

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog