Cerca

Irlanda, scandalo sulla Chiesa:

"40 anni di abusi su minori"

Irlanda, scandalo sulla Chiesa:
Un rapporto che deve essere ancora pubblicato sta già sollevando un polverone. Si tratta del risultato di nove anni di indagini sugli abusi, sessuali, fisici o emotivi, che hanno subito migliaia di bambini irlandesi che hanno vissuto nelle istituzioni cattoliche presenti sull’isola. La Commissione d’inchiesta sugli abusi sui minori ha realizzato un documento di 2,575 pagine che riguarda il periodo che va dagli anni Trenta ai Settanta del secolo scorso. Al centro delle attenzioni degli inquirenti le Sorelle della Carità e i Fratelli Cristiani: contro le prime ci sono le testimonianze come quella di Christine Buckley, nata da madre irlandese single e padre nigeriano e affidata alla cura delle Sorelle in tenera età. “Da ogni bambina – ha raccontato la donna affidata negli anni ’50 alle Sorelle - si aspettavano che preparasse 60 rosari da portare al collo e se non lo faceva doveva subire umiliazioni e botte”. I Fratelli invece sono riusciti a ritardare le indagini su di loro con un cavillo legale che difendeva l’anonimato dei propri aderenti, poi però hanno ceduto.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jack1980

    05 Gennaio 2010 - 21:09

    A quanto pare le religioni, oltre a stuprare la mente, stuprano anche il corpo!

    Report

    Rispondi

  • enricosecondo

    20 Maggio 2009 - 19:07

    In questi anni gli abusi vengono a galla e dimostrano ancora una volta che casi come questo sono frutto di una sessuofobia malata di un celibato anacronistico che rovina prima chi lo sceglie e finisce per rovinare in tantissimi casi i giovani a cui vengono affidati. La forzata astinenza e il sesso vissuto come colpa, soddisfatto molte volte in rapporti occasionali e sotteranei possono creare dei veri e propri mostri. Se ne parla in tutto il mondo, escono allo scoperto migliaia di casi, solo in Italia si tende a tacere o a minimizzare, anche in questo siamo gli ultimi della classe.

    Report

    Rispondi

blog