Cerca

Il giallo

Aereo scomparso, i due sospetti "somigliavano a Balotelli"

Aereo scomparso, i due sospetti "somigliavano a Balotelli"

"Non abbiamo trovato nulla che possa essere un oggetto appartenente all'aereo". Questa è la dichiarazione di Azharuddin Abdul Rahman, capo del dipartimento dell'aviazione civile malese, sulla questione dell'aeroplano della Malaysia Airlines scomparso l'8 marzo mentre volava sulle acque tra la Malesia e il Vietnam. Le ricerche del relitto nelle acque sono andate avanti tutta la notte, ma non è stato trovato nulla. Ieri era stato avvistato un oggetto rettangolare, che si pensava potesse essere un portellone del Boeing 777, scomparso con 239 persone a bordo.

"Sembravano Balotelli" - La polizia malese ha identificato uno dei due uomini sospetti e ha poi comunicato che i due uomini avevano comprato dei biglietti di sola andata in un'agenzia di viaggio di Pattaya, in Thailandia, uilizzando i nomi dell'italiano Luigi Maraldi e dell'austriaco Christian Kozel, che erano stati derubati dei loro documenti. Interrogato dalla stampa su maggiori dettagli sulle identità dei due passeggeri, Rahman ha dichiarato che i due sospetti "somigliavano a Mario Balotelli", affermazione che ha scatenato le risate dei giornalisti presenti alla conferenza stampa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog