Cerca

La visita ufficiale

Obama incontra Papa: "Sono ispirato da Francesco"

Obama incontra Papa: "Sono ispirato da Francesco"

"Il Papa ci sfida. Ci implora di ricordarci della gente, delle famiglie, dei poveri. Ci invita a fermarci a riflettere sulla dignità dell’uomo. Arrivo a Roma per ascoltarlo: il suo pensiero è prezioso per capire come possiamo vincere la sfida contro la povertà estrema e per limitare le sperequazioni nella distribuzione dei redditi. Incalzandoci di continuo sui temi della giustizia sociale, il Pontefice ci mette sotto gli occhi il rischio di abituarci alle diseguaglianze estreme fino ad accettarle come normali". Lo dice il presidente americano, Barack Obama, al Corriere della Sera in edicola oggi. La sua visita ufficiale in Italia comincia proprio con l'incontro in Vaticano con Papa Francesco.

L'arrivo in Vaticano - L'ingresso del corteo presidenziale è avvenuto dall'Arco delle Campane. Picchetto d'onore delle Guardie svizzere e gendarmeria vaticana. Il presidente Obama, giunto puntualissimo in Vaticano, è entrato dal cortile di San Damaso ed è stato accolto dal Prefetto della Casa Pontificia, monsignor George Ganswein. Poi l'incontro con Bergoglio, che ha accolto il presidente con una vigorosa stretta di mano, nella Sala del Tronetto, dove il capo di Stato è arrivato accompagnato dal prefetto della Casa Pontificia. "E' meraviglioso incontrarLa", ha detto Obama al Papa, che ha risposto "Grazie". L'incontro è durato più di mezz'ora, poi lo scambio dei regali.

Il curioso siparietto - E proprio durante lo scambio dei doni si è verificato un curioso siparietto. L’astuccio che avrebbe dovuto restare aperto per mostrare le monete regalate dal Papa al presidente Obama ha ceduto e le monete sono finite in terra. Subito monsignor Gaenswein si è affrettato a raccoglierle e riposizionarle all'interno, ma dopo un istante di nuovo le monete sono finite in terra. Così Francesco è scoppiato a ridere. Dopo la visita in Vaticano il presidente Usa avrà un faccia a faccia con Giorgio Napolitano alle 12.30 e poi l'atteso bilaterale con Matteo Renzi, fissato alle 14.30 a Villa Madama, con conferenza stampa alle 15.30. Infine la visita privatissima al Colosseo. Sempre sul Corriere della Sera , Obama, nell’ormai imminente semestre a guida italiana della UE, ha già elogiato a più riprese il nuovo premier Matteo Renzi che ha iniziato dalla Tunisia le sue missioni internazionali: "Segno che vuole rafforzare la leadership che l'Italia già esercita nel Mediterraneo, dal Libano alla Libia".

 La sfida Expo - Sarà "straordinario" l’impegno degli Stati Uniti per l’Expò 2015 che si attendono dalla manifestazione anche "nuove idee e nuovi stimoli": lo ha assicurato lo stesso presidente Usa, Barack Obama, sempre sul Corriere della Sera. Ha ricordato quanto sia importante per l’amministrazione americana l’impegno a migliorare l'agricoltura e la sicurezza alimentare. Obama definisce "moralmente oltraggioso" che nel 2014 ci siano ancora centinaia di milioni di persone che soffrono la fame. "Abbiamo la possibilità di salvare innumerevoli vite. A Milano so che stiamo lavorando alacremente coni i nostri partner per mettere insieme uno straordinario padiglione degli Usa, che mostrerà le innovazioni promosse dall’America in varie aree, dalla sicurezza alimentare a una maggiore abitudine a mangiare cibi sani. E quest’ultima questione ci sta molto a cuore in casa Obama". "Noi americani -aggiunge - adoriamo la cucina italiana, quindi ci aspettiamo che dall’Expò vengano fuori nuove idee e nuovi stimoli".

Vota il sondaggio: "Renzi è il "Barack d'Italia"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucia elena

    28 Marzo 2014 - 11:11

    Musulmano di fatto, cristiano per oppurtunismo diplomatico e non solo. Ma non soni i musulmani che ci definiscono infedeli? Noi per essi siamo infedeli ma "polli da spennare" non disdegnando i nostri soldi che tanto amano e continuano a chiederne ai semafori, oltre a quelli che ,il governo italiano da loro ogni giorno lasciando nella miseria il proprio popolo ," Italiano ", cattolico e cristiano?

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    27 Marzo 2014 - 20:08

    Obama con il suo seguito in vaticano per incontrare il Papa. Gesù in mezzo ai farisei.

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    27 Marzo 2014 - 19:07

    Sarà anche ispirato da Papa Francesco, però peccato che è e resterà un musulmano.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    27 Marzo 2014 - 16:04

    Ispirato dal capo di uno stato vaticano inutile ? uno stato che non ha ragione razionale di esistere, e che non produce nulla ma vive da parassita a spese altrui ? Povero obama.... non ''si ispiri'' troppo, e non inspiri troppo fluido parassita in vaticano, o quando tronerà in Usa lo manderanno in pensione anticipata. Quanto a noi, prima lo cancelliamo il parassita vaticano meglio staremo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog