Cerca

Il buon esempio

Facebook, Zuckerberg si taglia stipendio e bonus: adesso prende solo 1 dollaro

Marc Zuckerberg

In tempi magra tutti devono tirare la cinghia. Anzi, chi sta ai vertici delle aziende, ancora di più. Per dare il buon esempio, ma anche per dare un segnale di solidarietà ai dipendenti che guadagnano di meno e per i quali i tagli sono molto più dolorosi. E' per questo che Mark Zuckerberg, patron di Facebook, si è auto decurtato lo stipendio alla cifra simbolica di un dollaro e ha rinunciato a tutte le compensazioni e ai bonus che invece gli spetterebbero.
Da un prospetto inoltrato alla Sec emerge inoltre che i tagli ai suoi guadagni erano già iniziati. Nel 2013 lo stipendio era sceso del 67%: 650.000 dollari contro gli 1,99 milioni del 2012 (cui si 270.000 dollari di bonus e altre compensazioni per oltre 1,22 milioni) e gli 1,71 milioni del 2011.
Ma Zuckerberg non è una mosca bianca. Negli Usa è diventato tradizione che il patron si riduca lo stipendio a un dollaro una volta che la sua azienda abbia raggiunto un grandissimo successo. Steve Jobs aveva ridotto il suo stipendio a 1 dollaro nel 1998. Sergey Brin, Larry Page, e il numero 1 di Google, Eric Schmidt, lo avevano fatto nel 2006. Sheryl Sandberg, la chief operating officer di Facebook resta la manager più pagata di gruppo con 16,1 milioni di dollari, il 38% in meno rispetto al 2012. David Ebersman, il chief financial officer, ha portato a casa 10,5 milioni di dollari, il 40% in meno rispetto all’anno precedente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog