Cerca

Mal d'Africa

Hollande gioca alla guerra in Mali
"Via da Bamako gli estremisti islamici"

Un'offensiva partita in silenzio. Parigi da due giorni bombarda il nord del Mali. Ora Barroso va all'Eliseo e vuole spiegazioni

Francois Hollande

La Francia ha dichiarato guerra al Mali. Francoise Hollande gioca a fare la guerra. Parigi è entrata in azione venerdì 11 gennaio con raid aerei a supporto delle forze governative contro i fondamentalisti islamici affiliati ad al Qaeda che occuoppano il Paese. Un pilota francese è rimasto ucciso non appena è partita l'offensiva. Il ministro Jean-Yves Le Drian ha annunciato che gli elicotteri francesi hanno effettuato diversi raid in Mali e che alcune unità francesi sono state già dispiegate nella capitale, Bamako. "È stato dato l'ordine di dispiegare le prime unità francesi a Bamako per contribuire alla protezione di Bamako e per garantire la sicurezza dei nostri cittadini. È in corso il loro rafforzamento, e il dispositivo dovrebbe rapidamente coinvolgere diverse compagnie. Sono quindi diverse centinaia i soldati francesi che sono impegnati", ha spiegato il ministro. Inatnto cominciano ad arrivare i primi alleati. La Costa d'Avorio ha annunciato che invierà forze di terra per "riprendere la parte settentrionale del Mali occupata dai Jihadisti". E dopo che è cominciata la crisi africana si muove pure l'Europa. Il presidente della Commissione europea Josè Manuel Barroso incontrerà all'Eliseo Hollande per discutere della posizione di Parigi sulla guerra in Mali.

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aries

    14 Gennaio 2013 - 16:04

    Anche se è comunista , ha le palle!

    Report

    Rispondi

  • Michele620

    13 Gennaio 2013 - 18:06

    ma ce' petrolio oro argento mirra birra incenso e vincenzo cosa ce' in mali per l'intervento armato cosa diavolo ce' come mai non vanno in siria a già li non cè un cazzo per forza vanno in mali li e pieno di uranio da estrarre per le loro centrali nucleari.adesso che abbiamo comprato 2 dico 2 sottomarini ma a gasolio o a energia nucleare abbiamo pure i nuovi caccia bombardieri attacchiamo l'albania e facciamo li le centrali l'uranio ce lo fornirà l'iran e cosi siamo a posto col problema ambientale.

    Report

    Rispondi

  • Lev Remiganti

    13 Gennaio 2013 - 15:03

    Era ora. Potrebbe essere l'unica cosa buona che Hollande farà nel corso della sua presidenza. planetoplano.blogspot.com

    Report

    Rispondi

  • chimangio

    13 Gennaio 2013 - 10:10

    Ma non avevano la benedizione dell'Europa? La grandeur, indifendibile, non ha misure!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog