Cerca

Paradossi

Yahoo lo licenzia perché incapace: buonuscita da 96 milioni di euro

Yahoo lo licenzia perché incapace: buonuscita da 96 milioni di euro

Essere licenziato e ritrovarsi con 96 milioni di dollari nelle tasche. E' successo a Enrique De Castro, l'ex numero 2 di un colosso del web come Yahoo, che si è ritrovato con una buonuscita esagerata per il suo licenziamento. Una situazione simile era avvenuta nel 2001 a Jack Welsh, che ottenne una buonuscita pari a 417 milioni di dollari dopo aver lavorato però per un ventennio nella General Electric. Dopo aver iniziato la sua carriera a Google con Marissa Mayer, proprietaria effettiva di Yahoo, De Castro aveva lavorato per quindici mesi (dall'ottobre 2012) nell'azienda americana. L'incasso totale di 6,4 milioni di dollari al mese - paga al livello del guadagno dei calciatori più famosi del mondo - non può che aver consolato il povero licenziato che non aveva raggiunto gli obiettivi pubblicitari decisi all'inizio del suo mandato. Eppure le azioni della compagnia erano salite a tal punto da garantire al 48enne portoghese un guadagno di circa 58 milioni di dollari. Insomma a De Castro non è andata tanto male con il licenziamento impeccabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog