Cerca

Paul Simon e compagna arrestati per "violenza domestica"

Paul Simon e compagna arrestati per "violenza domestica"

Il cantante 72enne Paul Simon è finito dietro le sbarre insieme alla compagna Edie Brickell con l'accusa di 'violenza domestica'. Sabato sera i due avevano litigato a tal punto da obbligare i vicini a contattare la polizia.

Cosa è successo - "C'è stata aggressività da entrambe le parti, per questo motivo li abbiamo arrestati", ha spiegato il capo della polizia, Leon Krolikowski, nella conferenza stampa di ieri. Secondo la ricostruzione dei fatti, erano da poco passate le otto di sera quando arrivò la chiamata - chiusa poco prima della risposta - alle Forze dell’Ordine. “Quando siamo giunti davanti alla casa dei due, le grida si sentivano fin da fuori. Abbiamo capito che era in atto una rissa casalinga e non abbiamo trovato altra soluzione che l'arresto. Sia Paul Simon che la moglie Eddie Brickell sono vittime”, ha concluso Krolikowski. L'autore di Bridge over troubled water e la compagna sono ora stati rilasciati e Allan Cramer, legale della coppia, ha riferito che questa violenza è stato solo "un caso isolato. Le ferite? In una scala da uno a dieci, le lesioni sono considerabili al livello uno", ha precisato l'avvocato dei due cantanti.

Dopo il litigio: felici e mano nella mano - In tutta risposta, sono intervenuti anche i due coniugi: "E' vero, abbiamo litigato, ma questo è tutto – hanno dichiarato davanti ai giornalisti, facendosi fotografare sorridenti e abbracciati poco fuori dalla corte di Norwalk dove erano arrivati tenendosi per mano -. Stiamo bene, ci vogliamo bene e il nostro amore è più forte di un litigio".

di Valentina Princic

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog