Cerca

Guerriglia allo stadio

Brasile, colpito da un water a fine partita: muore un tifoso

Brasile, colpito da un water a fine partita: muore un tifoso

Lancio di pietre, bastoni e poi addirittura di un water. Dopo la partita l'inferno. Un tifoso e' morto al termine di una gara di calcio in Brasile, all'esterno dello stadio, colpito da un gabinetto lanciato dagli spalti. L'incidente è avvenuto al termine di una partita della seconda divisione tra il Santa Cruz di Recife e il Paranà, finita 1-1. Una partita all'interno dello stadio abbastanza tranquilla, ma che all'esterno dell'Arruda si è trasformata in guerriglia.

Gli scontri - I tifosi hanno cominciato a lanciare tutto ciò che gli capitava sotto mano, poi alcuni più scalmanati hanno pensato di sradicare due water dai bagni dello stadio e lanciarli contro i rivali, nelle strade sottostanti. Uno purtroppo ha colpito in pieno un tifoso. "Di fronte al cancello numero 6 c'è stato un'enorme zuffa, terminata con la morte di un tifoso", ha raccontato un capitano della polizia locale, Wilson Queiroz. "Dagli spalti è stato lanciato un water e lo ha colpito in pieno. La vittima al momento dell’incidente era con qualcuno, ma dopo la tragedia sono tutti fuggiti".

Il passato - Una pratica, quella messa in atto allo stadio Arruda, non nuova. Nell'aprile 2012, nel match tra Santa Cruz e Sport, noto come 'il classico delle follie, i tifosi della squadra ospite devastarono il bagno dell'Arruda e gettarono un water dal piano superiore. Il wc cadde in un'area riservata al parcheggio delle auto di giocatori e dirigenti dello Sport. In quell'occasione nessuno rimase ferito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog