Cerca

A mano armata

Ennesima strage negli Usa di Obama
Ventenne spara al college: due morti

Un giovane apre il fuoco nel garage del college: restano uccise due persone. Grave una adolescente. E il presidente promette una legge contro le armi

Ennesima strage negli Usa di Obama
Ventenne spara al college: due morti

 

Ancora una strage in una scuola americana. Ieri sera un uomo ha aperto il fuoco nel parcheggio di un college del Kentucky (centro) uccidendo due persone (un cinquantenne e una donna di venti anni) e ferendo una ragazza adolescente. Ad aprire il fuoco, con un'arma semiautomatica, è stato un giovane di 21 anni, Dalton Stidham. Secondo la polizia di Hazard la sparatoria non è legata all'istituto universitario: "Pensiamo che si tratti di una questione personale", ha detto. Fatto sta che due mesi fa l'America piangeva i bambini e le maestre uccise da un folle armato nella strage di Newtown, e ieri un giovane ha aperto il fuoco in una business school a St. Louis in Missouri, la Stevens Institute and Arts nel centro della città, ferendo almeno 2 persone. 

Oggi Barack Obama presenterà una serie di proposte volte proprio a evitare ulteriori casi del genere dopo le recenti stragi nelle scuole. Obama, secondo indiscrezioni di stampa, puntera' alla lotta al traffico di armi, ma anche a introdurre una stretta sui controlli su chi acquista pistole, passando per un bando delle armi d'assalto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    16 Gennaio 2013 - 15:03

    Ma chi favorisce la lobbi delle armi? non certo i Democratici, sono i vostri amici Repubblicani che ostacolano le leggi anti-armi volute da Obama, ed questa è l'America che Obama vorebbe.

    Report

    Rispondi

blog