Cerca

Vecchi alleati

Putin condona a Cuba il 90% del debito che si trascina dai tempi dell'Urss

Putin condona a Cuba il 90% del debito che si trascina dai tempi dell'Urss

Con una legge fortemente voluta dal Cremlino e approvata dal Parlamento la Russia di Putin ha cancellato il 90% del debito estero di Cuba all'URSS: qualcosa come 31,7 miliardi di dollari su un totale di 35,2 la cui metà sono gli interessi maturati sulla somma iniziale. La firma del presidente è arrivata poco prima della partenza di Putin per una visita ufficiale a l'Havana, dove ha incontrato l'ex presidente Fidel Castro e il suo fratello e successore, Raul, ma l’intesa era stata siglata già lo scorso ottobre dal premier russo Dmitri Medvedev durante una visita a Cuba, e l’ok della Duma - il ramo basso del Parlamento russo - era arrivato venerdì scorso.

Progetti congiunti - Per saldare il debito rimanente - circa 3,5 miliardi di dollari - Cuba avrà a disposizione 10 anni nel frattempo si impegnerà in progetti di investimento congiunti. In particolare, Mosca e l'Havana stanno sviluppando un progetto per creare la cooperazione industriale all'interno della zona economica speciale "Mariel", inoltre Cuba prevede di acquistare dalla Russia gli aerei Il-96-300, An-148 e gli elicotteri Mi-171.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mach789i

    13 Luglio 2014 - 18:06

    una ottima mossa che da un aiuto sostanzioso a Cuba, che comunque non avrebbe mai potuto pagare

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    12 Luglio 2014 - 16:04

    Mi pare un bell'esempio di collaborazione tra gli stati. Se l'europa imparasse, ...

    Report

    Rispondi

blog