Cerca

Proteste

Zayn Malik twitta "Palestina libera". Minacce di morte per il cantante degli One Direction (e per Rihanna)

Zayn Malik twitta "Palestina libera". Minacce di morte per il cantante degli One Direction (e per Rihanna)

Zayn Malik, uno dei componenti degli One Direction, la band che fa impazzire milioni di ragazzine di tutto il mondo, ha ricevuto in poche ore migliaia di minacce di morte su Twitter dopo aver postato un appello a favore della Palestina.

La reazione sul social - L'idolo delle ragazzine conta oltre 13 milioni di follower e il suo tweet sul conflitto ha totalizzato in pochissimo tempo 140mila retweet e altrettanti “preferiti”, ma non tutti hanno accolto positivamente questa presa di posizione sulla guerra a Gaza. Dopo il tweet, infatti, sono piovuti insulti, inviti a uccidersi, minacce di morte: "Ammazzati", "Fatti uccidere", "Spero che tu muoia", una fan ha replicato con: "Tu hai molti fan anche in Israele. Sono scioccata dal fatto che uno dei miei idoli voglia vedermi morta". Numerosi i sostenitori di Zayn che sono accorsi per difendere il loro beniamino con frasi come: "Non odia Israele, vuole solo la pace". Il messaggio del 21enne segue quello pubblicato giorni fa da un'altra protagonista della musica del momento: Rihanna. La cantante delle Barbados aveva twittato: #FreePalestine, ma dopo aver visto le reazioni negative di alcuni suoi fan, l'ha subito cancellato. Stando a quanto riferisce una fonte vicina alla cantante al sito tmz, la chiacchieratissima popstar non si sarebbe nemmeno accorta di aver pubblicato il messaggio, pare strano visto che 8 minuti dopo è strategicamente apparso un tweet più diplomatico:

 A differenza di Rihanna, Zayn Malik non si è lasciato intimorire dalle minacce e non ha cancellato il tweet.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lorenzovan

    29 Luglio 2014 - 15:03

    anche gli israeliani fanno parte del partito dell'ammmmore....lol

    Report

    Rispondi

blog