Cerca

Elezioni in Turchia

Elezioni presidenziali., vince Erdogan

Elezioni presidenziali., vince Erdogan

Recep Taiiyp Erdogan, come previsto, ha vinto al primo turno le presidenziali turche con il 51% dei voti. Le prime elezioni dirette del capo dello Stato hanno incoronato il neo sultano del XXI secolo al potere dal 2002, leader del partito islamico-moderato Akp, per 5 anni (rinnovabili per un’altra volta) al palazzo di Cankaya, il Quirinale turco. Gli sfidanti erano tre: oltre a Erdogan, in campo sono scesi l’ex segretario generale dell’Organizzazione per la cooperazione islamica Ekmeleddin Ihsanoglu e il candidato del filo-curdo Partito democratico del popolo Selahattin Demirtas. 

Il futuro - Erdogan, che si è recato in moschea subito dopo l’annuncio dell’esito del voto dal ministero della Giustizia, ha detto che con la sua elezione, "il popolo ha manifestato la sua volontà". La sua vittoria, anche se i sondaggi davano un margine più ampio, non sorprende come quella alle amministrative del 30 marzo dove era prevista una batosta dopo la sanguinosa repressione la scorsa estate delle proteste di Gezi Park. 
Erdogan non ha fatto misteri che l’obiettivo del suo mandato sarà trasformare la Turchia in un repubblica presidenziale dopo le legislative del 2015. Al momento non può perchè non non dispone dei due terzi del Parlamento. In ogni caso da presidente, Erdogan otterrà - secondo i suoi
denigratori - la cosa che al momento gli sta più a cuore: l’immunita presidenziale che lo metterà al riparo dalle indagini in corso per presunte storie di corruzione che hanno visto coinvolti suoi ministri, dimissionati, ed anche il figlio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 11 Agosto 2014 - 15:03

    All'abbronzato, e suoi PADRONI SPONSOR (IL NUOVO METICCIATO SPA),gli gireranno come ai Francesi co Bartali, questo era uno NELLA LISTA da GOLPIZZARE, con il Bunga Bunga (amico di Putin), gli Ucraini, i Libici, gli Egiziani,i Tunisini,ecc.ecc. Tutte, nazioni che avevano a capo VERI LEDER, che facevano gli interessi dei propri POPOLI SOVRANI, in compatibili con il "nuovo sol dell'avvenire-IV Reich"

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    11 Agosto 2014 - 15:03

    Appena eletto, Erdogan si è recato a pregare nella moschea dei Sultani. Un gesto simbolico che forse meglio di tanti altri è l'immagine dei cosiddetti "musulmani moderati", una falsità che gli Occidentali hanno ingenuamente bevuto. E con l'eventuale trasformazione in repubblica presidenziale la Turchia sarà una vera Repubblica Islamica, stile Iran. Prodi voleva farli entrare in Europa, delirio.

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    11 Agosto 2014 - 15:03

    non dite quanti hanno votato, il 51% non mi sembra plebiscito, le donne turche saranno contente , in ue non abbiamo bisogno di loro, vivono se esportano da noi vadano con i loro amici mussulmani

    Report

    Rispondi

  • lopri

    10 Agosto 2014 - 20:08

    Ma il simpatico Prodino non voleva l'ingresso quasi immediato di codesto stato con una invasione di fatto di 70 mln di musulmani "poco" moderati e in grado di influenzare la "cristiana" europa? God Save Italians............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog