Cerca

Il messaggio

La mail dell'Isis ai genitori di Foley: "Siamo assetati di sangue, lo ammazziamo"

La mail dell'Isis ai genitori di Foley: "Siamo assetati di sangue, lo ammazziamo"

"Siamo assetati di sangue". L'ultima mail dei jihadisti inviata ai genitori di James Foley è una sorta di sentenza di morte. Quanto a lungo la pecora seguirà il pastore cieco?". È l'incipit della email che l'Isis ha inviato alla famiglia Foley il 12 agosto. Un messaggio - quello pubblicato dal GlobalPost - in cui si annunciava l'esecuzione di Foley, il cui filmato è stato diffuso una settimana dopo, il 19 agosto. Nella email i jihadisti  si rivolgono direttamente "al governo americano e al suo popolo di cittadini-pecore": "Vi abbiamo lasciati stare sin dalla vostra vergognosa sconfitta in Iraq. La feccia della vostra società che viene tenuta prigioniera da noi ha tentato di entrare nella tana del leone ed è stata divorata", si legge, "Vi sono state date molte occasioni di negoziare il rilascio della vostra gente, con transazioni finanziarie, come altri governi che hanno accettato. Ora siete tornati nuovamente a bombardare i musulmani in Iraq, questa volta con attacchi aerei e eserciti per procura, rimanendo in maniera codarda lontano da un faccia a faccia".

La minaccia - Poi la minaccia: "Siamo assetati di sangue. Voi e i vostri cittadini pagherete il prezzo dei vostri bombardamenti. Il primo dei quali sarà il sangue del cittadino americano James Foley! Sarà eseguita la sua esecuzione, come un risultato diretto delle vostre trasgressioni nei nostri confronti". Il primo messaggio dei rapitori è arrivato solo il 26 novembre 2013, dopo oltre un anno dal rapimento senza alcun contatto. In quell'occasione i sequestratori chiedevano un riscatto e, dopo che le autorità hanno accertato che davvero avessero in mano Foley, hanno richiesto 100 milioni di euro o il rilascio di prigionieri non precisati da parte degli Usa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mirko

    23 Agosto 2014 - 02:02

    Gli americani non trattano con i terroristi dell'ISIS... li finanziano!!! http://www.nocensura.com/2014/08/senatore-usa-conferma-abbiamo.html

    Report

    Rispondi

  • romamaccio

    22 Agosto 2014 - 13:01

    Fossi al comando americano,accetterei la sfida di queste bestie promovendo un tribunale speciale mondiale di installare in una piazza qualunque una ghigliottina e usarla in diretta televisiva l'esecuzione di ogni loro bestia catturata.

    Report

    Rispondi

    • highlander5649

      22 Agosto 2014 - 14:02

      il problema è riuscire a catturarli. ci vorrebe una bomba con un potente gas soporifero che pentri anche nei loro bunker sottteeranei. una volta catturati si può fare quello che lei propone. ma ahimè obama è peggio di un alfano o di un piddì nostrano. ci vorrebbe un guerrafondaio come bush ma meno citrullo

      Report

      Rispondi

  • tuula

    22 Agosto 2014 - 12:12

    Quando si prendono queste belve assetate di sangue,facciamoci bere del sangue di maiale

    Report

    Rispondi

blog