Cerca

Il conflitto

Ucraina, soldati russi oltre il confine: conferme dalla Nato e smentite dal Cremlino

Ucraina, soldati russi oltre il confine: conferme dalla Nato e smentite dal Cremlino

Le truppe russe alla fine ce l'hanno fatta, sono entrate a Novoazovsk, città finora non toccata dal conflitto: la Nato ha pubblicato foto
satellitari che dimostrano la presenza di truppe da combattimento russe in Ucraina. "Le immagini, riprese alla fine di agosto, mostrano unità di artiglieria russe che si muovono in convoglio nelle campagna ucraina preparandosi all’azione nell’area di Krasnodon". 

Renzi - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha telefonato nel pomeriggio a Vladimir Putin. Il premier italiano nella sua qualità di Presidente di turno dell’Unione Europea ha espresso grande preoccupazione e sollecitato rapidamente il ritorno al tavolo delle trattative. Renzi che ha ribadito come si tratti di "una escalation intollerabile e le cui conseguenze sarebbero gravissime" vedrà il presidente ucraino sabato a Bruxelles.

Merkel - Nel vertice del consiglio europeo previsto per sabato tornerà sul tavolo la questione ucraina e non si esclude che i leader torneranno a parlare di ulteriori sanzioni contro la Russia. Lo scrive il quotidiano tedesco Die Zeit citando la cancelliera tedesca Angela Merkel. "Avevamo detto che ulteriori escalation della violenza avrebbero provocato ulteriori sanzioni" ha dichiarato Merkel precisando che il consiglio si impegnerà prima di tutto a trovare soluzioni diplomatica alla crisi nell'est dell’Ucraina.

La replica russa - Il ministero della Difesa russo ha smentito che nell’est dell’Ucraina si trovino truppe russe. Come ha detto il generale Igor Konachenkov, portavoce del ministero citato dall’agenzia di stampa russa Interfax, le accuse di intervento militare russo in Ucraina "non hanno alcuna relazione con la realtà». Su Facebook nel frattempo il vice direttore del dipartimento informazione del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova commenta così: "Si ha l’impressione che Kiev abbia assolutamente bisogno di un'invasione armata russa. Sembra che sia una parte di un più ampio piano per ingannare la propria popolazione, fa paura immaginare che dichiarazioni sentiremo dai funzionari ucraini ad Halloween"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agostino.vaccara

    29 Agosto 2014 - 14:02

    In questo astio dell'UE contro Putin c'è qualcosa che non va. Forse l'ukraina fa parte dell'UE? non mi risulta! ed allora che cosa c'entra l'UE con l'ukraina??? Sono problemi tra Russia ed una regione che della Russia ha sempre fatto parte, l'UE non c'entra un bel cazzo( chiedo scusa)!!! Posso capire gli USA perché Putin è un pericolo economico, sta diventando troppo ricco. Ma che c'entra l'UE????

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    29 Agosto 2014 - 14:02

    Bravo renzi, adesso Putin non dormirà più la notte tormentato dalla paura che l' italia potrebbe anche dichiarargli la guerra.

    Report

    Rispondi

  • GAVIRATI

    29 Agosto 2014 - 08:08

    E bravo RENZI ! Oltre a non fare assolutamente nulla di ciò che hai promesso ci farai anche alienare la simpatia di Putin conquistata da Berlusconi ! Con cosa ci scalderemo questo inverno ?????

    Report

    Rispondi

  • munarigluca

    29 Agosto 2014 - 07:07

    anche questo conflitto ha superato ampliamente la soglia del ridicolo, gli sconfinamenti russi un giorno si un giorno no sembrano i cambi di idea di abberluscone o le tregue di minuti a gaza, oramai il pianeta terra è malato di schizofrenia, del resto con un pazzo furioso, come putin, che se uno non sapesse chi è penserebbe ad un goblin anziano, non potrebbe esse diversamente e controlla la russia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog