Cerca

L'ultima strage

Libia, affonda un barcone di migranti: "Più di 200 morti"

Nuova tragedia in mare. Un barcone con 250 persone a bordo è affondato a largo delle coste libiche. I morti sarebbero oltre 200: soltanto 26 persone sono state salvate. L'annuncio della strage è stato dato dal portavoce della marina di Tripoli, Ayub Qassem, che ha aggiunto che l’imbarcazione è affondata nelle vicinanze di Tajoura, ad est della capitale: "Ci sono cosi tanti cadaveri che galleggiano in mare..., ha dichiarato il portavoce della marina libica ad Al Jazeera. Molte delle vittime sono donne. I soccorsi e le ricerche sono stati ostacolati dagli scarsi mezzi a disposizione della guardia costiera. La maggior parte delle imbarcazioni sono battelli da pesca e rimorchiatori presi in prestito dal ministero del Petrolio. Un'altra tragedia dopo quella di sabato, avvenuta a largo di Malta. dove un’altra imbarcazione di migranti è naufragata: sono stati recuperati tre cadaveri e sette superstiti, tra i quali due bambini, mentre 30 persone sono state portate in salvo. Nel frattempo, la Marina italiana nella giornata di domenica è intervenuta per soccorrere un barcone a 60 miglia dalla Libia portando in salvo 95 migranti. Altri 9 clandestini sono stati soccorsi al largo di Lampedusa dalla guardia costiera. Domenica sera 111 migranti siriani sono invece arrivati nel porto di Crotone su una motovedetta della guardia costiera, che aveva intercettato il peschereccio sul quale viaggiavano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • itas50

    15 Settembre 2014 - 20:08

    dite quello che volete , ma non riesco a farmeli dispiacere !! ..... come Italiano non mi sento in colpa e come Cattolico capisco che un solo paese , il nostro , non può essere l'ancora di salvezza per mezzo continente Africano !

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    15 Settembre 2014 - 19:07

    Mi spiace, datemi pure del razzista, ma a questo punto non mi sento che dire E CHI SE NE FREGA

    Report

    Rispondi

  • er sola

    15 Settembre 2014 - 18:06

    Chi ha organizzato e voluto Mare Nostrum dovrebbe essere incriminato dal tribunale dell'Aia per omicidio plurimo e strage per aver illuso dei poveracci invogliandoli a tentare la traversata.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    15 Settembre 2014 - 17:05

    La follia di Mare Nostrum, che esercita un'attrazione fatale anche sui disperati più sprovvisti di mezzi atti ad affrontare il mare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog