Cerca

Avanzata jihadista

Is, allarme di Londra: "Se conquista Iraq e Siria, lo Stato islamico sarà una minaccia nucleare"

Is, allarme di Londra: "Se conquista Iraq e Siria, lo Stato islamico sarà una minaccia nucleare"

Il prossimo stadio del terrore jihadista potrebbe essere quello nucleare. A lanciare l'allarme sulla minaccia dello Stato islamico è il ministro degli Interni britannico Theresa May, secondo cui le milizie del Califfato, "se non contrastate e lasciate proliferare in Iraq e Siria, potrebbero diventare un vero Stato terroristico e arrivare a costituire anche una minaccia nucleare in quanto potrebbe dotarsi di armi chimiche, biologiche o perfino nucleari". Il governo inglese, impegnato nei bombardamenti in Medio Oriente, sta anche pensando a misure straordinarie anti-terrorismo: rendere illegali associazioni, gruppi e organizzazioni ritenute pericolose, poteri supplementari alla Polizia, bandire alcuni interventi televisivi, discorsi pubblici e attività sui social network, sul modello del Patriot Act varato negli Usa dal governo Bush dopo l'attentato dell'11 settembre 2001 alle Torri Gemelle.


I servizi segreti italiani: "Niente allarmismi" - Il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, ha intanto incontrato il premier Matteo Renzi per informarlo delle analisi dei servizi segreti italiani. Secondo quanto riferito dal leghista Stucchi "chi partecipa in modo più pesante" all'impegno militare contro l'Isis "è più esposto" al rischio di subire attentati terroristici. "Chi fornisce apporto solo logistico o di territorio, è esposto a rischi minori - ha
aggiunto -. Si tratta comunque di valutare situazione per situazione". "Una giusta preoccupazione deve realisticamente esserci - ha concluso Stucchi -. Quello che va evitato è un clima di eccessivo allarmismo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agostino.vaccara

    01 Ottobre 2014 - 13:01

    Che i terroristi dell'isis siano ignoranti ed anche deficienti, è fuori di dubbio. Ma non possono essere così cretini da solo pensare di fare attacchi nucleari. Dovrebbero sapere bene che questa sarebbe la classica goccia da fare traboccare il vaso, sarebbe un via libera all'uso del nucleare da parte degli avversari che di armi nucleari ne hanno molte più di loro.Comunque, essendo cretini........

    Report

    Rispondi

  • ilsovranista

    01 Ottobre 2014 - 08:08

    Il punto è che per la paura inculcata si vuol rendere illegale alcune forme di associaIone e violare la privacy sui social.... mi spiego?

    Report

    Rispondi

  • Renee59

    01 Ottobre 2014 - 07:07

    Noi italiani, i soliti paurosi e vigliacchi.

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    01 Ottobre 2014 - 06:06

    Se dovesse accadere, speriamo di no, almeno indirizzino il loro obiettivo su tre palazzi della politica italiana fin che son dentro a far le leggi per rubare nelle tasche degli italiani seri, non dei parassiti sociali, quali burocrati falliti, dipendenti pubblici.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog